rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Foreste

Perché è importante verificare la presenza del marchio FSC sui prodotti che acquistiamo

La certificazione FSC è il principale meccanismo di garanzia sull’origine del legno e certifica che le materie prime della filiera derivano da foreste gestite responsabilmente

Le foreste sono un patrimonio inestimabile dell’umanità: forniscono ossigeno, acqua pulita e hanno un ruolo di primaria importanza nel combattere il riscaldamento globale: una gestione responsabile di queste aree può portare immensi benefici sia alle comunità circostanti che al mondo intero. Purtroppo però in alcune zone del globo le foreste sono oggetto di disboscamento illegale, un danno incalcolabile perpetrato in violazione dei diritti umani.
Nel nostro piccolo, possiamo contribuire a contrastare il fenomeno utilizzando prodotti a marchio FSC.

Marzo è il mese dedicato alla tutela dei polmoni verdi della Terra: ecco perché è importante preservarli

Che cos'è la certificazione FSC 

L’FSC (Forest Stewardship Council), nata nel 1993, è una ONG internazionale, indipendente e senza scopo di lucro, che include tra i suoi membri gruppi ambientalisti, comunità indigene, industrie che lavorano e commerciano il legno, scienziati e tecnici che operano insieme per migliorare la gestione delle foreste in tutto il mondo. 

La certificazione FSC è il principale meccanismo di garanzia sull’origine del legno o della carta: certifica che le materie prime della filiera derivano da foreste gestite responsabilmente, dove sono rispettati rigorosi standard sociali, ambientali ed economici secondo i principi fondamentali della gestione forestale e della catena di custodia. La certificazione infatti non si limita a garantire l’origine delle materie prime ma, tramite appunto attestazione della catena di custodia, segue il prodotto in tutte le sue fasi di trasformazione, vigilando sugli aspetti in sociali ed economici, parallelamente agli aspetti ambientali. 

Le 3 (+1) conseguenze della deforestazione che dovrebbero farci preoccupare

Perché la certificazione e il marchio FSC sono importanti 

In quasi 30 anni di attività, FSC si è garantita una reputazione di sistema di certificazione forestale rigoroso e credibile. L’acquisto di prodotti con il marchio FSC ha innumerevoli vantaggi, sia sulle aziende che sui consumatori.

Primo fra tutti è sicuramente la salvaguardia dell’ambiente: gli altissimi standard di gestione forestale imposti dalla certificazione comprendono ad esempio la protezione della qualità dell’acqua, vietano il taglio di foreste antiche, prevengono la perdita della naturale copertura forestale e proibiscono l’uso di prodotti chimici altamente tossici. Tutte pratiche a tutela e beneficio dell’ecosistema.

Ma i vantaggi non si limitano all’impatto ecologico: FSC impone ai gestori delle foreste il coinvolgimento nei processi decisionali dei membri delle comunità locali e delle popolazioni indigene, assicurando così che il loro ruolo sia parte integrante del processo di gestione. Tutto questo porta ad un coinvolgimento diretto delle comunità interessate che va ben al di là della sensibilizzazione al problema, fornendo uno strumento di partecipazione attiva.

Foreste e comunità locali: un rapporto indissolubile per la sopravvivenza delle aree rurali

Infine la certificazione FSC ha un impatto economico: molte delle maggiori aziende a livello mondiale hanno disposizioni che privilegiano l’uso di prodotti certificati FSC ed è sempre maggiore il numero di società, governi ed amministrazioni pubbliche che richiede prodotti a marchio FSC. Le aziende che producono prodotti certificati hanno quindi accesso a questi mercati. 

Come fare per ottenere la certificazione FSC? 

I certificati FSC possono essere rilasciati esclusivamente da Enti di Certificazione che siano in possesso di accreditamento FSC ad opera dell'organizzazione indipendente Assurance Services International (ASI).
Dopo aver identificato la tipologia di certificazione FSC d’interesse, è possibile prendere visione degli standard di riferimento così da individuare requisiti e obblighi previsti. L’implementazione degli standard può avvenire in piena autonomia o, in alternativa, con l’aiuto di un consulente che supporti l’azienda in fase di preparazione.
Deve inoltre essere individuato un Ente di Certificazione accreditato FSC al quale inoltrare la domanda di certificazione. Tale ente si incarica di condurre una verifica ispettiva allo scopo di verificare il rispetto degli standard. Il buon esito della verifica determina la possibilità di conseguire la certificazione FSC.

Per tutta la durata del certificato (5 anni) l’Ente di Certificazione provvede a verifiche di sorveglianza annuali volte a garantire che il rispetto degli standard da parte dell’azienda sia mantenuto nel tempo. Al fine di facilitare la comprensione e l’applicazione degli standard e dei processi di certificazione, FSC Italia organizza attività di formazione e approfondimento per aziende, tecnici, consulenti e aspiranti auditor. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché è importante verificare la presenza del marchio FSC sui prodotti che acquistiamo

Today è in caricamento