rotate-mobile
#GAMECHANGERS
Gamechangers
Gamechangers

Vedrai, l’azienda che offre ai dipendenti un decimo del proprio tempo per innovare

Fondata nel 2020, Vedrai mette a disposizione del lavoratore la possibilità di riflettere sul cambiamento e anticipare il futuro

“Ma tu ce l’hai un’idea?” chiedeva lo scrittore e poeta Stefano Benni. Ancora oggi, il concetto di “idea” è il primo livello su cui basare il proprio obiettivo. E non è sempre facile: ci sono aziende che chiedono idee dall’oggi al domani, altre che non ne hanno proprio. E ce ne sono altre ancora che ti concedono un decimo dell’orario di lavoro per riflettere su come innovare.

Un Paese di quite quitters

Quest’ultimo fatto è curioso, alla luce di una statistica non molto confortante per il nostro Paese: in Italia infatti solo il 4% dei lavoratori si sente coinvolto in quello che fa. Una statistica ancora più agghiacciante se si pensa che la media europea è del 21%. Pur non avendo ancora dati certi, ma basandoci puramente su questo 4%, è molto probabile che in Italia figurino numerosi quite quitters: lavoratori che si limitano a fare solo il minimo, senza prestare in maniera proattiva la propria competenza.

Vedrai: un esempio di innovazione

Stupisce l’esempio di apertura mentale fornito da Vedrai, azienda under30  fondata nel 2020 da Michele Grazioli e specializzata in intelligenza artificiale per le PMI. Supportare le aziende nei processi decisionali non è un fattore da poco. Ecco che per qualsiasi dipendente dell’azienda è possibile sfruttare un decimo del proprio orario di lavoro per recarsi in un luogo specifico, chiamato Innovation Center, per innovare. All’interno di questo Innovation Center è possibile ritagliarsi uno spazio per pensare, adottare strategie vincenti e fuori dal comune, sviluppare progetti che possano avere un impatto decisivo.

Lavorare tra i cammini più importanti d’Italia

Uscire dalla zona di comfort

“Obiettivo del progetto è consentire a ciascuno di uscire dalla propria zona di comfort, esprimersi in campi in cui solitamente non opera, così da valorizzare le proprie soft skills, rendendosi autore di cambiamenti e portatore di innovazione” ha affermato Andrea Lelli, Data Scientist dell'azienda e direttore del centro. Prendersi del tempo vuol dire avere la lucidità di pensare quindi di agire in anticipo sui trend tecnologici e portare i propri clienti sulla via del cambiamento.

L’Innovation Center è il luogo dove avviene il futuro: per i progetti che verranno ritenuti meritevoli sarà stanziato il budget necessario all’acquisto delle tecnologie utili ad approfondire e a sviluppare l’idea di partenza. I membri del team potranno scegliere se aderire al progetto o destinare ad altre persone l’idea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vedrai, l’azienda che offre ai dipendenti un decimo del proprio tempo per innovare

Today è in caricamento