Mercoledì, 3 Marzo 2021

Consigli e suggerimenti per pulire la lavatrice e lavastoviglie

Occuparsi della manutenzione della lavatrice e della lavastoviglie ci aiuta ad avere piatti brillanti e bucato profumato

Sono due degli elettrodomestici più diffusi nelle nostre case: stiamo parlando della lavatrice e della lavastoviglie, indispensabili per un bucato perfetto e piatti brillanti. Il loro utilizzo così frequente, a lungo andare può creare dei problemi.

Muffa, calcare e cattivi odori sono purtroppo in agguato e rischiano di compromettere il funzionamento di entrambi. Quindi la manutenzione è fondamentale se si vogliono avere elettrodomestici che garantiscono risultati ottimali come se fosse il primo giorno.

Prendersi cura di lavatrici e lavastoviglie sembra complicato e faticoso, ma in realtà è più semplice di quanto si pensi, bastano pochi secondi per scoprire tutto quello che ci serve per pulire gli elettrodomestici e farli tornare come nuovi.

Manutenzione della lavastoviglie

Importantissima nelle famiglie numerose o se si hanno molti impegni, la lavastoviglie ci permette di lavare piatti e pentole in poco tempo, ma per sfruttarla al meglio e mantenere le prestazioni elevate, la manutenzione non è l’unica arma.

Con piccoli gesti nella nostra routine quotidiana avremo un elettrodomestico sempre efficiente. Non è difficile come si può pensare, dobbiamo solo:

  • sciacquare piatti e pentole: prima di inserire le stoviglie all’interno dell’elettrodomestico è bene lavarle ed eliminare ogni residuo di cibo;
  • lasciare lo sportello socchiuso: al termine del ciclo di lavaggio, aprire leggermente lo sportello permette di far uscire l’umidità ed evitare la formazione della muffa;
  • utilizzare il sale: quello specifico per lavastoviglie, prima di ogni lavaggio, assicura piatti e bicchieri brillanti.

Mai dimenticare il lavaggio della lavastoviglie

Il cibo e i residui a lungo andare sporcano la lavastoviglie, quindi almeno una volta al mese dobbiamo provvedere alla sua pulizia. Siamo convinti che sia un’attività lunga e faticosa? In realtà è più semplice di quello che si pensi! In pochi minuti il nostro compito sarà terminato. Dobbiamo semplicemente programmare un lavaggio a vuoto e inserire il cura lavastoviglie. Una volta ultimato il ciclo di lavaggio avremo un apparecchio pulito e privo di germi.

Fare attenzione ai residui di grasso

Le ricette prelibate, anche se deliziose, possono essere molto grasse e lasciare tracce visibili non solo sul fisico, ma in alcuni casi sui piatti. Anche se sciacquiamo le stoviglie prima di inserirle nell’elettrodomestico, a lungo andare all’interno dell’apparecchio si possono accumulare residui che vanno ad intasare i tubi.

Liberarci dell’unto ostinato all’interno della lavastoviglie non è complicato. Muniti di un prodotto sciogli grasso disponibile su eBay.it, il marketpalce in cui si vende e si compra, dobbiamo solo avviare un ciclo di lavaggio a vuoto e la lavastoviglie tornerà come nuova!

Eliminare il calcare

L’acqua è un mezzo utile per rimuovere lo sporco, ma immancabilmente contribuisce alla formazione del calcare, soprattutto in quegli elettrodomestici che ne fanno ampio utilizzo e la lavastoviglie non è da meno. Lavaggio dopo lavaggio si potrebbero depositare residui che mettono a rischio il funzionamento dell’elettrodomestico.

La prevenzione è importantissima, quindi nella check list delle cose da fare per la manutenzione della lavastoviglie non va dimenticata la rimozione del calcare. Un lavaggio a vuoto ogni tre mesi e l’utilizzo di un anticalcare, eliminerà ogni incrostazione

Liberarsi dei cattivi odori

Per quanto possiamo essere attenti nel lavare i piatti prima di inserirli all’interno della lavastoviglie può capitare che qualcosa ci sfugga. Giorno dopo giorno i resti di cibo possono andare ad accumularsi nel filtro e creare cattivo odore. La sua pulizia almeno una volta al mese ci aiuta ad avere un apparecchio sano. Poi se vogliamo un elettrodomestico pulito e profumato possiamo ricorrere a dei profumatori per lavastoviglie che regaleranno sempre un piacevole aroma.

Manutenzione della lavatrice

Mai come in questo periodo la pulizia in casa è importantissima e la lavatrice non può essere da meno. Non solo permette di avere abiti puliti e disinfettati, ma assicura un apparecchio funzionante e duraturo. Provvedere alla manutenzione è fondamentale, con pochi accorgimenti non correremo il rischio di avere un elettrodomestico con consumi elevati e lavaggi poco efficaci. Anche in questo caso non è complicato: navigando su internet, infatti, possiamo trovare eBay.it, l’online commerce per vendere e comprare, che ci permette di ricevere comodamente a casa, tutto il necessario per pulire la lavatrice.

L’importanza del filtro pulito

Il filtro è la parte della lavatrice in cui si accumulano residui e sporco, in questo caso la manutenzione non deve essere tralasciata. Ogni sei mesi dobbiamo rimuovere il filtro, lavarlo sotto acqua corrente e nel caso di residui di calcare utilizzare un prodotto specifico. Una volta riposizionato, la lavatrice sarà pronta a lavare i nostri abiti preferiti!

Igienizzare il cestello

Batteri, umidità e sporco possono mettere a dura prova l’efficacia del cestello. La formazione della muffa è dietro l’angolo, ma con il semplice gesto di lasciare aperto lo sportello, e rimuovere il bucato all’interno ogni volta che termina il lavaggio, possiamo metterci al riparo dai germi.

Queste non sono le uniche accortezze da prendere in considerazione, ovviamente la pulizia non deve essere trascurata. Almeno una volta al mese dobbiamo fare un lavaggio a vuoto a 90° con prodotti per la prevenzione del calcare e dei cattivi odori e la nostra lavatrice sarà come nuova!

Eliminare i residui di detersivo dalla vaschetta

Detersivo e ammorbidente rendono il bucato pulito e profumato, ma possono lasciare fastidiosi residui all’interno della vaschetta. Farla ritornare pulita non è poi così difficile, dobbiamo solo estrarla e lavarla con acqua corrente. Poi nel caso di residui difficili da rimuovere, possiamo farci aiutare da una spugnetta abrasiva.

Prevenire la muffa dalle guarnizioni

La guarnizione della lavatrice è la parte in cui si accumula sporco e umidità, se facciamo passare troppo tempo può dar vita a muffa e odori sgradevoli. Una volta terminato il lavaggio è sufficiente asciugarla con un panno, mentre una volta al mese possiamo disinfettarla passando lungo tutta la circonferenza una spugna e un detergente specifico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consigli e suggerimenti per pulire la lavatrice e lavastoviglie

Today è in caricamento