rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Home & Life

Padel: come si gioca e come scegliere la racchetta giusta

Una guida pratica per i principianti che vogliono avvicinarsi allo sport più in voga del momento

È lo sport del momento, quello che maggiormente negli ultimi anni ha saputo coinvolgere e far divertire migliaia di persone. Sempre più atleti sono attratti da questa attività, stanno proliferando tornei ufficiali ma anche sfide all'ultima pallina tra amici e colleghi di lavoro. Parlare di padel-mania non sembra un azzardo, è una vera e propria certezza.

Ma come si gioca a padel? Quali sono le sue regole? Quale racchetta bisogna scegliere per approcciarsi a questo sport? Sembrano domande banali, ma l'incertezza regna sovrana e difficilmente chi cerca di avvicinarsi al padel ha le idee chiare. Vediamo quindi di mettere un po' di puntini sulle "i".

Nike, Adidas e Puma: le sneakers che hanno fatto la storia in super sconto

Padel: le regole del gioco

Il campo da gioco

Partiamo col dire che il padel è uno sport di coppia, che si gioca con una racchetta e una pallina, su un campo di gioco specifico, diverso rispetto a quello di altri sport nei quali si utilizza la racchetta. Ecco le sue caratteristiche principali:

  • è circondato da pareti trasparenti che sono considerate parte del piano di gioco (se la palla ci rimbalza addosso, il gioco è valido)
  • ha delle linee per terra che delimitano la parte di campo che ciascun giocatore deve occupare

La disposizione dei giocatori sul campo da padel

Padel giocatori-2

Come detto, il padel è uno sport di coppia, anche se non è raro giocare 1 contro 1. La posizione all'interno del campo di gioco di ciascun giocatore è tendenzialmente libera, quindi è possibile colpire la palla con la racchetta in ogni angolo della propria porzione di pista.

L'unica limitazione riguarda il servizio, il colpo con il quale si apre un'azione: la regola vuole che chi serve debba alternare la porzione di campo dalla quale viene effettuato il servizio (e quindi prima da sinistra e poi da destra, o viceversa). Nota bene: nel servizio la palla non può toccare direttamente la rete e deve seguire un percorso diagonale.

È tempo di sport con i saldi Adidas 2022

Come si segna un punto a padel

Il gioco del padel somiglia molto a quello del tennis: la regola di base prevede che il giocatore colpisca la palla con la racchetta, facendola arrivare nel campo avversario. La palla può rimbalzare sulle pareti e il gioco prosegue con scambi tra i giocatori fino a quando viene messo a segno un punto. Nel padel si fanno punti quando la palla:

  • colpisce al volo le pareti del campo avversario
  • colpisce la rete metallica
  • rimbalza due volte sul suolo
  • quando la battuta rimbalza sulla porzione di campo avversario e colpisce qualche oggetto o elemento estraneo al campo da gioco della parte avversaria.

Se dopo aver lanciato la pallina nel campo avversario questa rimbalza al suolo, tocca una della pareti e poi ritorna - senza altri rimbalzi - nel campo dell'avversario, lo si considera punto per il giocatore che ha effettuato l'azione. Questo non significa, però, che il giocatore non abbia la possibilità di correre verso il campo avversario per cercare di recuperare il punto.

Quando si vince a padel

Il padel si gioca al meglio di tre set: affinché una coppia vinca la partita, quindi, dovrà vincere almeno due set. Così come nel tennis, ogni set è composto da almeno sei game e prevede il tie-break - ossia il gioco decisivo - se c'è un pareggio. Il tie-break si vince al raggiungimento del settimo punto, con una differenza, però, di due punti tra le due squadre avversarie. Anche il punteggio è in tutto e per tutto simile a quello del tennis:

  • un punto segnato vale 15
  • il secondo punto segnato 30
  • il terzo punto segnato 40

Come scegliere la giusta racchetta da padel

Padel racchetta-2

Se sei un principiante e non ti sei mai accostato a questo sport, la scelta della racchetta da padel è fondamentale. Nei negozi specializzati è possibile far riferimento a un esperto, che saprà consigliarvi il giusto 'strumento del mestiere', ma tenete presente che ci sono delle semplici regole che vi permetteranno di scegliere in autonomia la vostra racchetta:

  • esistono diversi tipi di racchette, quelle pensate per effettuare colpi di potenza, di precisione, di controllo. Se non ne avete mai maneggaiata una, una racchetta da padel di controllo è la scelta più sensata, perché permette di avere maggior stabilità e, lo dice la parola stessa, un miglior controllo della pallina
  • scegliete racchette realizzate da brand conosciuti: meglio spendere un po' di più per avere uno strumento che duri nel tempo. Una racchetta che dura nel tempo vi permetterà di apprendere le regole e i movimenti, e farvi capire se il padel è lo sport che fa per voi prima di costringervi all'acquisto di un'altra.
  • fate attenzione alla forma. Ci sono racchette rotonde, a diamante e a lacrima. Se siete principianti, è buona prassi scegliere una racchetta a forma rotonda, perché garantisce stabilità e controllo, riduce la leva disponibile e allo stesso tempo anche la velocità dei colpi.
  • le racchette da padel possono essere costruite in diversi materiali: in fibra di vetro, di carbonio, poliuretano espanso, gomma Eva. Per i giocatori dilettanti o principianti, meglio optare per un rivestimento in materiali morbidi, come ad esempio la fibra di vetro, che permettono un miglior controllo del colpo, anche quando la pallina viaggia a velocità importanti.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padel: come si gioca e come scegliere la racchetta giusta

Today è in caricamento