lavoro

Focus lavoro: le professioni digitali in ascesa post Covid-19

Quali sono le professioni digitali più richieste e i trend del mondo del lavoro in ambito digital

Il Covid-19 ha in primo luogo modificato profondamente il nostro stile di vita, riversandosi anche sul mondo del lavoro, sull'economia e su tantissimi altri aspetti della vita così come la conoscevamo. In particolare, per quanto riguarda il lavoro, il nuovo coronavirus ha accelerato l’esigenza, peraltro già esistente, delle digital skills, facendole diventare tra le competenze più richieste e fondamentali in tutti i settori.
Per capire come sta cambiando il mondo del lavoro e quali sono le professioni digitali in ascesa abbiamo perciò intervistato Mascia Aliventi, Head of Specialization per Adecco, che ci racconta quali sono i trend attuali e quali i cambiamenti introdotti con il coronavirus che saranno attivi anche in futuro.


"In questo momento di emergenza e transizione il digitale non è più una necessità o un fattore di efficienza ma è diventato, e diventerà sempre di più, una leva strategica per innovare prodotti, servizi e modelli di business già esistenti. Se prima dell'emergenza Covid-19 stavamo già assistendo ad una crescita molto significativa riguardo le professioni digitali, ad oggi questa richiesta diventa sempre più importante, soprattutto in relazione a tutti quei profili legati all'ambito informatico che saranno in grado di supportare le aziende nella gestione delle informazioni e dei dati che, con la digitalizzazione di tutti i processi delle aziende, stanno aumentando a dismisura.

Le aree che hanno avuto e avranno uno sviluppo maggiore, sia per gli aspetti legati al nuovo coronavirus ma anche per una loro naturale evoluzione, sono le aree legate alla gestione di Big Data, cloud, cyber security, e-commerce, Internet of Things (IoT), robotica e intelligenza artificiale. Nello specifico, i profili maggiormente richiesti saranno:

  1. Area Big Data
  • Big Data Specialist
  • Big Data Architect
  1. Area Cyber Security 
  • Cyber Security Consultant
  • Security Architect
  1. Area applicazioni web-based
  • Mobile App Developer 
  • Front-End/Back-End/Full Stack Web Developer  
  • Web Designer
  1. Area Digital Marketing
  • SEO specialist (Search Engine Optimization)
  • SEM specialist (Search Engine Marketing)
  • Social media manager
  • Content Manager
  1. Area IT/ICT
  • Progettisti di rete 
  • Sviluppatori software
  • Programmatori/sviluppatori java, php, html

Questi erano profili già ricercati nel periodo pre-coronavirus e spesso carenti, sia perché legati ad un mercato principalmente digitale, e quindi "nuovo", sia perché legati a lauree che poco riescono a soddisfare le richieste specifiche di un mercato così importante e così forte, in particolare a lauree classiche come quelle appartenenti all'area STEM (Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica). In sostanza, ci sono pochi laureati e pochi profili con senority di un certo livello. Proprio per questo, e per l'urgenza della richiesta di questi profili, si sta rivedendo il target di riferimento, valutando sempre di più anche neo laureati e/o neo diplomati dotati di quelle soft skills che fanno la differenza, come una forte motivazione e l'attitudine al mondo digital, e cercando di colmare questo divario puntando sulla formazione e su percorsi fortemente customizzati: un investimento forte rispetto a profili junior da far crescere e formare rispetto a quelle che sono le nuove professionalità.


Da parte sua, Adecco si sta impegnando in un affiancamento importante alle aziende clienti che vengono supportate e indirizzate attraverso lo sviluppo di competenze hardware e software, costruendo insieme al candidato e all'azienda un percorso customizzato per la risorsa; questo anche perché i candidati più talentuosi e ricercati dalle aziende hanno delle aspettative importanti, arrivando spesso a scegliere l'azienda in base principalmente al progetto, alla tecnologia e all'innovazione proposta. Di conseguenza, Adecco lavora per personalizzare e soddisfare le aspettative sia del candidato, che per Adecco è un cliente al pari dei propri partner, che delle stesse aziende clienti. Inoltre, Adecco orienta e supporta le aziende clienti attraverso un'analisi delle esigenze per definire e contestualizzare i ruoli ricercati, le esigenze formative e le competenze, lavorando così sulla customizzazione della risorsa in base a quello che sono i contenuti e il settore. 

In questo momento, così come anche in futuro, diventa quindi fondamentale l'aspetto della formazione: percorsi di formazione ben strutturati e definiti, infatti, diventeranno strategici sia per le aziende che per i candidati". 

In Evidenza

I più letti della settimana

  • L'intervista ad Anna Fagotto, la vincitrice della sesta edizione dell'iniziativa di The Adecco Group CEO for One Month

Torna su
Today è in caricamento