La tavola di Natale per rendere indimenticabile il pranzo del 25

Il Natale è l’occasione per riunire amici e parenti e trascorrere del tempo in loro compagnia. Per rendere magica la cena della vigilia o il pranzo del 25, la tavola ha un ruolo importante. Vediamo come decorarla

Il Natale è sempre più vicino. Anche se mancano ancora alcuni giorni al periodo più amato da grandi e bambini, è bene non farsi trovare impreparati. Se l’albero di Natale e le decorazioni sono già pronte, non ci resta che pensare alla tavola del 25 o a quella del 24, se si è abituati a festeggiare la Vigilia.

Il pranzo più importante dell’anno, da trascorrere in compagnia dei propri cari, deve essere completato dalla tavola imbandita di cibi gustosi, ma con una particolare attenzione agli accessori che la completano e la arricchiscono.  

Non servono molte decorazioni, l’importante è scegliere quelle belle ed eleganti e per dare un tocco in più potete pensare anche a piccoli addobbi realizzati con il fai da te

Di idee ce ne sono davvero tante, vediamone alcune. 

Tovaglia  e tovaglioli

Se c’è un elemento da cui dobbiamo partire, è senza dubbio la tovaglia, va scelta con cura, rigorosamente di stoffa.

Le versioni sono tante, se preferite la tinta unita, potete optare per la tradizione con classici colori natalizi come rosso acceso, verde. In alternativa potete scegliere tinte neutre come bianco, panna e beige per un effetto elegante.

Per completarla potete usare un runner in pizzo, all’uncinetto o in tulle, sia tono su tono che a contrasto. Ad esempio su una tavola rossa, il runner bianco sarà di sicuro effetto.

Potete optare anche per una tovaglia a stampa con i simboli caratteristici come il pupazzo di neve, Babbo Natale o eleganti fiocchi di neve tono su tono. 

Anche i tovaglioli hanno un ruolo importante per la buona riuscita della tavola. Come la tovaglia possiamo scegliere quelli a tinta unita o a stampa, l'importante è che siano in coordinato

In alternativa, se abbiamo tempo e vogliamo esprimere le nostre doti artistiche, oltre a piegarli in modo diverso dal solito, ad esempio a forma di albero, possiamo decidere di decorarli. La tecnica più semplice è quella di utilizzare uno stencil a tema natalizio, posizionarlo sul tovagliolo, applicare la colla vinilica e spolverare i glitter. L'effetto sarà magico e di sicuro lascerà i vostri ospiti a bocca aperta. 

Piatti posate e bicchieri

Nella scelta della tavola di Natale i colori hanno un ruolo centrale anche per quanto riguarda i piatti. Oro e argento racchiudono la tradizione, mentre blu e azzurro sono per chi non vuole mai rinunciare all’eleganza. In alternativa si può creare una tavola di tendenza con colori a contrasto come il bianco e nero. 

Una volta scelto lo stile possiamo decidere se utilizzare il servizio di piatti delle grandi occasioni, bello e raffinato regalerà un tocco in più alla tavola o scegliere un’alternativa in grado di accontentare tutti, anche i bambini. In questo caso i piatti con raffigurazioni a tema natalizio sono irrinunciabili.

Prima di passare ai bicchieri, non bisogna dimenticarsi delle posate. Come con i piatti, possiamo decidere di utilizzare quelle in argento, del servizio a cui tanto teniamo. Se si preferisce l’oro e la tavola luminosa, il pranzo di Natale è l’occasione giusta per dare libero sfogo a questa passione. Come? Mettendo in tavola posate in acciaio dorato, che si sposano perfettamente sia con la tovaglia tradizionale in rosso, sia con quella moderna in bianco.

Per quanto riguarda i bicchieri, inutile dire che sono banditi quelli in plastica, quindi la scelta ricade su quelli minimal se vogliamo uno stile sobrio, quelli più ricercati se vogliamo una tavola effetto “wow”. Quelli con il bordino dorato sono perfetti se abbiamo scelto le posate della stessa cromatura. 

Oltre a quelli da vino e da acqua, sulla tavola del 25 non possono mancare i flute pronti a riempirsi per l’immancabile brindisi finale!

Segnaposto 

Il pranzo di Natale è l'occasione ideale per riunire attorno al tavolo tutta la famiglia e da brava padrona di casa, gli ospiti al loro arrivo dovranno sapere dove sedersi. Per rendere tutto più semplice i segnaposto sono la vostra ancora di salvezza. 

Di idee ce ne sono tante. Potete usare un rametto di vischio legato con un fiocchetto e l'etichetta con il nome. Potere utilizzare le palline di natale con un bigliettino e una dedica speciale per il vostro ospite. 

Se amate cucinare potete realizzare dei biscotti natalizi da mettere in un sacchetto con il nome dell'invitato ricamato o disegnato a mano. In questo modo avrà anche un piccolo regalo da portare a casa dopo il pranzo. 

Centrotavola 

Per dare un tocco unico alla tavola, il dettaglio che fa la differenza è il centrotavola, se è realizzato con il fai da te ancora meglio. Pigne, frutta secca, fiori e palline sono gli elementi indispensabili. Se non siete molto abili, potete semplicemente prendere un vassoio d'argento, mettere al suo interno qualche rametto di pungitopo e pigne spruzzate d'argento. Per un risultato più raffinato in poco tempo, potete mettere al centro della tavola un paio di fiori, palline bianche e argento e racchiuderle all'interno di una campana di vetro non troppo alta, per non impedire la conversazione. 

Le luci 

Lucine e candele sono l'elemento fondamentale del Natale. Oltre alla casa e all'albero, possono illuminare anche la tavola. Se è abbastanza grande potete usare delle piccole lucine a led da inserire all'interno di barattolini di vetro rifiniti con del nastro rosso o a quadretti. 

Se avete un animo più romantico e non riuscite a resistere al fascino delle candele queste possono diventare le protagoniste della tavola. Disponibili in diversi colori e forme possono diventare un elegante centrotavola se accompagnate da elementi tipici del periodo come le pigne e rametti di pungitopo.

Avete scelto il vostro stile? Non vedete l'ora di apparecchiare la tavola di Natale? Non vi resta che seguire questi piccoli consigli e il pranzo del 25 sarà indimenticabile.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
Today è in caricamento