rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Speciale

Dal prodotto al servizio: sempre più persone noleggiano attrezzature sportive

L’economia circolare per una maggiore sostenibilità ambientale

Nel nostro pianeta vivono più di 7 miliardi di persone e secondo le proiezioni più accurate nel 2050 supereremo i 10. Il consumo e lo sfruttamento di risorse pone seri problemi in fatto di sostenibilità ambientale, soprattutto se si pensa che solo il 9% di esse viene riutilizzato.

Per questo motivo si parla sempre di più dell’esigenza di nuovi modelli di consumo, visto che l’attuale sistema economico non sembra più essere sostenibile a lungo termine. La sensibilità verso queste tematiche, d’altronde, negli ultimi anni è cresciuta notevolmente, così come la consapevolezza verso un consumo più responsabile.

Ecco perché si parla di economia circolare, facendo dunque una distinzione tra consumatori e utenti e spostando il focus dal prodotto al servizio. In quest’ottica, il fine spingere verso il riutilizzo: usare qualcosa solo quando serve, senza doverne per forza pretendere il possesso. 

Noleggiare, anziché acquistare

In un’economia circolare, il modello di business prevede per esempio il noleggio, piuttosto che la vendita, consentendo in questo modo di allungare la vita dei prodotti, non sprecare le risorse, ridurre l’impatto ambientale e risparmiare in termini economici.

Le stesse aziende produttrici oggi accolgono questa sfida, avendo a cuore la sostenibilità ambientale e sapendo quanto è importante avere consumatori consapevoli. Ne è un esempio Decathlon, ideatore, produttore e distributore di articoli sportivi attivo in 60 Paesi e con 130 negozi in Italia, che mostra il suo impegno proprio per un’economia circolare: lo scopo è quello di salvaguardare l’ambiente, creare benessere per la società e offrire opportunità di crescita sostenibile per l’impresa. A un modello “estrai-trasforma-consuma-spreca” se ne deve, dunque, sostituire un altro in cui l’economia sia progettata per autorigenerarsi.

Il servizio Rent e secon hand di Decathlon

Attraverso il servizio Rent e second hand, Decathlon mira a creare un modello di business che contribuisca alla trasformazione dei processi di consumo a favore dell’ambiente: l’offerta permette alle persone di noleggiare l’attrezzatura sportiva desiderata (dallo sci freeride, di fondo, alpinismo, agli slittini, fino ai Sup, ai kayak, monopattini, attrezzatura per il tennis) in tutti i punti vendita Decathlon autorizzati sul territorio (e in tutti i punti vendita pugliesi)dalle 17 del giorno prima del noleggio, consegnando il giorno dopo alle 14, e direttamente dai partner dove si intende praticare l’attività (in questo caso c’è la possibilità di usufruire di uno sconto fino al 50% se si prenota online).

Questo non solo permette un notevole risparmio e la possibilità di utilizzare subito l’attrezzatura sportiva specifica, ma si fa anche del bene all’ambiente. L’attrezzatura può essere noleggiata anche online, con una procedura molto semplice: si inserisce la località in cui si vuole noleggiare e la data; si sceglie l’attrezzatura; si paga e si ritira l’attrezzatura in negozio.

Che sia tratti di una prenotazione online o di un noleggio direttamente in negozio, Decathlon propone uno sconto del 10%, valido dal 21 dicembre fino all’8 gennaio 2021, con una spesa minima di 60 euro, attivabile inserendo il codice “NATALE10”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal prodotto al servizio: sempre più persone noleggiano attrezzature sportive

Today è in caricamento