rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
publisher partner

Ë-C3, l'elettrico che costa come un abbonamento in palestra

Intervistati da Today.it, Giovanni Falcone e Alessandro Musumeci raccontano l’inizio della nuova era dell’elettrico sociale di Citroën

Il mondo dei veicoli elettrici sta per essere scosso da una nuova rivoluzione.

Ma si tratta, in questo caso, di qualcosa che non ha a che fare con l’aspetto tecnologico, motoristico o di design.

L’artefice di questa ventata di novità è Citroën che, con il suo ultimo modello, ha per la prima volta reso accessibile l’elettrico, abbattendone quella che era la principale barriera: il prezzo.

Chi l’avrebbe mai detto, infatti, che sarebbe stato possibile acquistare un’auto, per di più elettrica, pagando mensilmente quanto di solito si paga un abbonamento a una piattaforma di streaming, a una tv pay per view? Oppure addirittura meno di quanto si paga una palestra?

Probabilmente nessuno! La nuova Citroën ë-C3, infatti, potrà essere acquistata a partire da 49 euro al mese.

Giovedì 15 febbraio, siamo stati nello showroom Citroën di via Gattamelata, a Milano, in occasione della conferenza stampa di presentazione della nuova Citroën ë-C3, per scoprire tutte le novità dell’ultima arrivata nella gamma del brand francese.

Presentata la nuova Citroën ë-C3

Nuova ë-C3 nata per essere accessibile

La conferenza di presentazione del nuovo modello si è tenuta in un luogo storico per la presenza del brand in Italia. È proprio nell’edificio di via Gattamelata che cent’anni fa è iniziata la storia italiana del marchio francese.

Citroën e l'Italia sono legate a doppio filo da un rapporto solido e stretto. È stato proprio un italiano, Flaminio Bertoni, a contribuire all’iconicità del marchio, disegnando quella che negli anni è diventata una vera e propria icona di stile, ovvero la 2CV. Ma non è tutto. Infatti, proprio l’Italia è il secondo paese al mondo per Citroën vendute, dopo solo la Francia.

A margine della conferenza stampa di presentazione della nuova ë-C3,  Giovanni Falcone e Alessandro Musumeci, rispettivamente Managing Director e Direttore Marketing di Citroën, hanno raccontato ai microfoni di Today.it tutto quello che c’è da sapere sul rinnovamento audace in veste elettrica dell’auto icona del brand.

Ë-C3 è un vero e proprio manifesto del brand, che ne incorpora elementi chiavi come l’audacia, il comfort e il carattere popolare.

Niente più scuse, quindi, per i costi elevati e i tempi di ricarica lunghi: con un prezzo di listino a partire da 23.900 euro, ë-C3 offre prestazioni e funzionalità all'altezza delle migliori auto elettriche sul mercato, ma ad un prezzo molto più vantaggioso. Insomma, oggi è possibile scegliere l’elettrico senza compromessi

Grazie alla nuova formula "Elettrico Sociale Citroën", è infatti possibile guidare la nuova ë-C3 a partire da soli 49 euro al mese. Un'offerta imperdibile che, grazie agli incentivi statali, può diventare ancora più conveniente, garantendo l’anticipo zero. Inoltre, grazie alla ricarica veloce, ë-C3 è pronta a tornare in pista in soli 26 minuti, garantendo un’autonomia di ben 440km in ciclo urbano.

Un rinnovamento “audace” in pieno stile Citroën

Il design notoriamente basso e tondeggiante dell’iconica citycar, con la nuova ë-C3, è diventato squadrato e più alto, tipico di un SUV: un cambio audace per il brand, che rappresenta a pieno la filosofia Citroën.

La gamma è semplice e intuitiva, con due versioni ben equipaggiate: You e Max. La versione You offre un livello di dotazioni completo, con elementi come la radio DAB, il aria condizionata automatica, i sensori di parcheggio posteriori. La versione Max, invece, aggiunge ulteriori dotazioni, come il sistema di infotainment con touchscreen da 10,25 pollici, il navigatore satellitare e i fari anteriori a LED, la telecamera posteriore.

Da sempre, Citroën si impegna a rendere la mobilità accessibile a tutti. La 2CV, nata 75 anni fa, ne è un esempio lampante. Con la nuova ë-C3 e l'offerta "Elettrico Sociale", Citroën ribadisce questo impegno, offrendo una soluzione concreta per la transizione verso una mobilità più sostenibile. E lo fa, fornendo ai suoi clienti tutti gli strumenti necessari a godersi la nuova esperienza di guida elettrica nella maniera più easy possibile.

Se, infatti, da un lato Citroën include sempre nell'offerta la wallbox, per la ricarica domestica, dall'altro ha sviluppato un'applicazione in grado di facilitare l'organizzazione di viaggi in elettrico. Si tratta di E-Routes, applicazione che permette di pianificare i viaggi per chi guida un'auto elettrica, fornendo gli itinerari migliori in considerazioni delle stazioni di ricarica e aggiornamenti in tempo reale sul livello della batteria. 

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito web.

Arriva la nuova city car 100% elettrica che cambia le regole del gioco

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Today è in caricamento