L’abitudine è buona o cattiva?

L’uomo è un essere abitudinario, fin da quando ci alziamo la mattina al momento in cui andiamo a dormire ripetiamo schemi di pensiero e comportamenti: il modo in cui ci alziamo, che piede mettiamo per primo a terra, come ci laviamo i denti, su quale spalla mettiamo la borsa e così via.

Ogni cosa è un’abitudine.

Ci sono abitudini buone o cattive.

"Un'abitudine è buona nella misura in cui è utile."

Brian Tracy

La buona notizia è che possiamo cambiare quelle poco utili in qualsiasi momento. Ci vuole volontà e costanza per un po’ di tempo.

Cambiare è difficile e fa paura. Paura di fallire. Paura di riuscire. Paura di correre rischi. Come il detto: Chi lascia la strada vecchia per la nuova, sa quello che perde ma non sa quello che trova.

E se trovassimo molto di meglio?

La cosa più bella che il detto non dice è questa: non conta ciò che trovi ma ciò che diventi mentre lo stai cercando.

In realtà tutta la nostra vita è cambiamento: da neonati diventiamo adolescenti, poi adulti e infine anziani. La vita stessa ci dimostra che tutto si trasforma ed è in evoluzione eppure noi ancora facciamo resistenza, ed è questa resistenza che a volte non ci permette di esprimere al massimo le nostre potenzialità.

  • La prima cosa quindi è sviluppare una convinzione utile sul cambiamento.
  • La seconda cosa è allargare la nostra zona di comfort.
  • La terza è avere una strategia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
Today è in caricamento