rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Speciale

La Campania piace a tutti. E i dati lo confermano

Uno studio della Doxa lo ha già testimoniato e il potenziamento di servizi e attrattive lo confermano: la Regione Campania piace proprio a tutti

Uno studio Doxa sul brand Campania lo aveva già ben testimoniato. L’Italia ha “tanta voglia” della Regione Campania. Un dato su tutti: il 45% del campione ha progettato una vacanza per la prossima estate in Italia e ha eletto la Campania al terzo posto nelle regioni più ambite del nostro Paese.

Un momento storico molto importante, merito anche e soprattutto della straordinaria bellezza dei luoghi turistici, storici e naturalistici che offre la Regione Campania, dell’ambiente, della enogastronomia e dello stile di vita partenopeo, conosciuto in tutto il mondo..

Campania: una regione europea

Oggi l’ampia offerta delle bellezze naturali unita alle numerose attrazioni artistiche e culturali fanno della Campania una regione densa di turismo sempre più europeo. Un orgoglio tutto italiano è la scelta di Procida come capitale della cultura 2022 (il cui slogan “la cultura non isola” è il vero esempio di questa tendenza a una sempre maggior fuoriuscita dai confini), ma anche Caserta, con la sua straordinaria Reggia, da sempre apprezzata dai turisti di tutto il mondo, con Casertavecchia, i setifici reali ed il Complesso monumentale di San Leucio.

Non dimentichiamo che la Campania è la regione italiana con il maggior numero di luoghi e tradizioni insigniti dall’Unesco del riconoscimento di Patrimonio Culturale dell’Umanità. Nella lista dei beni protetti dal prestigioso ente internazionale, infatti, la Regione Campania vanta ben dieci patrimoni da visitare. Tra i beni immateriali tutelati dall’Unesco, invece si annoverano la Dieta Mediterranea e l’Arte della pizza. La rete di enti e attività dedicate al turismo organizzato e sostenibile godono di questo terreno sempre fertile di esperienze, ben organizzate anche per famiglie e bambini.

La regione è a tutti gli effetti a portata di mezzo di trasporto. Raggiungere la Campania è infatti da sempre molto facile e soprattutto pratico, in particolare Napoli e Salerno con i treni ad alta velocità, e più in generale anche tutte le principali località. La Campania ha un asse ferroviario ed un sistema di trasporti ben strutturato. Numerosi anche i collegamenti regionali via mare per gli spostamenti tra le principali località turistiche.

I borghi campani

Meno conosciuto rispetto ai luoghi classici da visitare come Napoli, la Costiera Amalfitana, la penisola Sorrentina e il  Cilento, ma non meno suggestivo, è l’itinerario dei borghi campani. La regione ospita alcune delle località più belle d’Italia: da Castellabate – con il suo centro storico medievale dominato dal castello dell’Abate, da cui la città prende nome – a Monteverde, nella provincia di Avellino, che svetta su tre colli.

Sede di eventi e numerose attività enogastronomiche, questi luoghi incantano i visitatori con una potenza naturale che è impossibile rintracciare altrove

Un portale per rimanere aggiornati

Per rimanere aggiornati in tempo reale su tutte le attività culturali e non solo previste in Campania, è possibile visitare la pagina InCampania, presente sui social Facebook e Instagram. Un vero e proprio centro di informazioni turistiche virtuali, dove reperire tutte le idee di viaggio per organizzare una vacanza e un’esperienza indimenticabile in Campania.

La pagina è strettamente connessa con l’Agenzia Regionale Turismo, il cui sito è anch’esso sempre fresco di novità e informazioni continuamente aggiornate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Campania piace a tutti. E i dati lo confermano

Today è in caricamento