Auto elettriche: 5 interessanti curiosità

Scopriamo alcune interessanti e curiose caratteristiche delle auto alimentate a batteria

Incredibili prestazioni, due motori, nuovi modi di guidare, ecco alcune curiosità sul mondo delle auto elettriche

Vetture che rappresentano il futuro della mobilità, dotate di innovative e particolari soluzioni tecnologiche

Ecco, quindi, cinque interessanti curiosità sulle vetture alimentate a batteria.

Auto ad idrogeno: cosa sono e come funzionano

1. Una normale vettura con prestazioni da supercar

L'accelerazione è sicuramente uno degli aspetti positivi delle auto elettriche. Vetture che, in molti casi, consentono di arrivare da 0 a 100 chilometri orari in pochi secondi, con tempi paragonabili a quelli di costosissime supercar. Citiamo ad esempio la nota Tesla Model 3 che nella variante Performance è in grado di raggiungere i 100 km/h con partenza da fermo in soli 2,9 secondi.  

2. Due motori

Le auto a batteria possono ospitare particolari soluzioni meccaniche decisamente diverse da quelle delle tradizionali auto a combustione. Ad esempio, le vetture elettriche possono essere spinte da due o più motori, posizionati all'anteriore e al posteriore per ottenere una trazione di tipo integrale. 

3. L'abitacolo sempre alla giusta temperatura

Nelle auto elettriche il climatizzatore della vettura è, ovviamente, alimentato dalle batterie della vettura. Questa caratteristica consente di attivarlo anche a distanza dallo smartphone prima di entrare in auto, per avere sempre la giusta temperatura quando si sale a bordo.

4. Guida con un solo pedale

A differenze delle auto tradizionali, le auto elettriche possono essere guidate in molti casi utilizzando solo il pedale dell’acceleratore. Modalità in inglese denominata “One Pedal Driving”: quando solleviamo il piede dall'acceleratore, l'auto attiva automaticamente la frenata rigenerativa, un “freno motore” che consente anche di ricaricare la batteria e aumentare l'autonomia, oltre a ridurre il consumo dei freni.
Sfruttando questa soluzione è possibile guidare utilizzando esclusivamente il pedale dell’acceleratore limitando l'utilizzo dei freni solo ai casi in cui è necessaria una frenata estremamente rapida.

5. Ricarica wireless

In futuro le auto elettriche potranno ricaricarsi in modalità wireless sfruttando la carica ad induzione magnetica, tecnologia già utilizzata sugli smartphone. Un sistema composto da una stazione di ricarica a induzione e da un pad montato sull’auto. Tecnologia che in futuro potrebbe permettere alle auto elettriche di caricarsi mentre sono in movimento sfruttando delle piastre di ricarica installate sotto al manto stradale.

Auto ibrida: caratteristiche e versioni

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
Today è in caricamento