Bici elettriche: tipologie sul mercato

Quali e quante tipologie di biciclette elettriche esistono sul mercato? Scopriamolo nella nostra guida

Sempre più spesso sentiamo parlare di biciclette elettriche. Mezzi noti anche come e-bike o bici a pedalata assistita sempre più apprezzati nel nostro Paese grazie anche al bonus mobilità; un contributo pari al 60% della spesa sostenuta (non superiore a 500 euro) valido anche per l’acquisto di normali biciclette e veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica (ad es. monopattini, hoverboard e segway).

Sul mercato esistono diversi tipi di e-bike, pensate per andare incontro a ogni esigenza di mobilità. A seconda della destinazione e delle caratteristiche d’uso, possiamo suddividere le bici a pedalata assistita nelle seguenti categorie.

Biciclette elettriche: le risposte alle domande più comuni

Biciclette da città 

Iniziamo dalle biciclette elettriche pensate per gli spostamenti quotidiani. Modelli dotati spesso di pratiche batterie estraibili, facilmente ricaricabili in casa o in ufficio. Perfette per muoversi in città e andare al lavoro senza fare fatica, sono dotate di parafanghi, luci e di un ampio portapacchi. Modelli comodi e pratici, disponibili anche in eleganti varianti dal look retro.

Bici da turismo 

Questi modelli possono essere considerati una via di mezzo tra le bici da città e le mountain bike. Mezzi destinati a chi fa escursioni nel weekend e ideali anche per i cicloturisti che vogliono affrontare lunghe pedalate, ma senza fare fatica grazie all'assistenza del motore elettrico. In questi modelli le batterie possono essere integrate al telaio, consentendo anche una maggiore autonomia rispetto alle city bike. Non mancano inoltre completi ciclocomputer, parafanghi, luci e portapacchi.

Mountain bike elettriche

Nella nostra rassegna non potevano mancare le mountain bike elettriche, ottime per affrontare percorsi in fuoristrada e sentieri. Mezzi dotati di una potente batteria e robusti telai, con avanzati sistemi di sospensioni e potenti freni anche a disco. Non dimentichiamo, inoltre, le fat bike elettriche. Le fat bike sono un’evoluzione delle classiche mountain bike e si distinguono da queste ultime per l’adozione di ruote con pneumatici e cerchi molto larghi. Sono in grado di affrontare terreni particolarmente difficili come neve, fango, sabbia o i greti dei fiumi.

Bici da corsa elettriche

Sul mercato sono anche disponibili le bici da corsa alimentate a batteria. Bici da strada con accumulatori e motori integrati nei telai. Snobbate dai puristi, le e-bike da strada sono ad esempio il mezzo ideale per chi vuole tornare in forma, per chi è un po’ in là con gli anni o per i ciclisti che non hanno molto tempo da dedicare all’allenamento.

Biciclette elettriche pieghevoli

Passiamo alle bici pieghevoli ed elettriche. Mezzi compatti che si possono portare in ufficio, in casa, sui mezzi pubblici o essere caricati facilmente nel baule dell'auto. Bici adatte all’uso cittadino, con parafanghi, luci e portapacchi, più leggere delle classiche bici da città.

Bici elettriche cargo

Concludiamo la nostra rassegna con le biciclette elettriche per il trasporto di materiali e pacchi. Bici dalle forme particolari, ottime per il trasporto di merci grazie all'ausilio del motore elettrico.  

Biciclette: gli accessori indispensabili

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
Today è in caricamento