Giovedì, 3 Dicembre 2020

Monoruota elettrico: un mezzo di trasporto fuori dal comune

Scopriamo tutte le caratteristiche dei monoruota elettrici: mezzi dall'innovativa tecnologia con un’autonomia anche di 40 chilometri

Prosegue il nostro viaggio nel mondo della mobilità elettrica e dopo esserci occupati di monopattini ed e-bike andiamo oggi ad analizzare tutte le caratteristiche dei monoruota.

Si tratta di mezzi di trasporto a ruota singola nati negli anni Venti, ancora poco apprezzati in Italia, ma che godono già di una buona diffusione in vari Paesi europei come Francia e Spagna.

Scendendo nel dettaglio, il monowheel è un mezzo di trasporto costituito, ovviamente, da un’unica ruota collegata ad un motore elettrico e ad una batteria ricaricabile, con due pedane laterali su cui appoggiare i piedi.

I monoruota sono privi di manubrio e sellino e si guidano in piedi muovendo il corpo nella direzione desiderata. Per accelerare basterà spostare il peso del corpo in avanti, mentre sarà necessario spostarsi all’indietro per rallentare e fermarsi. Per mantenere l'equilibrio, i monoruota elettrici utilizzano avanzate tecnologie affidandosi ad accelerometri e giroscopi integrati. 

Un mezzo che richiede necessariamente parecchia pratica per essere guidato in sicurezza, ma che vanta anche interessanti vantaggi.

Si tratta, infatti, di un sistema di micromobilità abbastanza compatto e non molto pesante (circa 10 Kg), facile da trasportare anche in ufficio, ed inoltre dotato di una pratica maniglia. Molti modelli possono anche essere collegati ad app dedicate per smartphone che consentono il completo monitoraggio dell'autonomia e delle varie funzionalità del mezzo. 

Autonomia che può arrivare a 40 chilometri, con velocità anche superiori ai 30 chilometri orari.

Non dimentichiamo il prezzo; questi mezzi sono acquistabili a partire da circa 500 euro, con la possibilità di usufruire anche del bonus mobilità.

Non chiarissima, infine, la normativa relativa ai monoruota. Citiamo, in particolare, il Decreto Toninelli del giugno 2019: questi mezzi possono circolare solo nelle zone pedonali a patto di essere equipaggiati con un regolatore di velocità configurabile in funzione di una velocità non superiore ai 6 km/h. Il Decreto stabilisce, inoltre, che i monoruota elettrici non possono essere utilizzati lungo i percorsi ciclabili e lungo le “Zone 30” e le strade con limite di velocità inferiore a 30 km/h.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monoruota elettrico: un mezzo di trasporto fuori dal comune

Today è in caricamento