Post Covid: i cittadini chiedono aria più pulita, mobilità attiva e trasporto pubblico

I cittadini d’Europa non vogliono tornare ai livelli di inquinamento pre-covid

Una delle conseguenze del lockdown è stata la riduzione dell’inquinamento nella maggior parte dei Paesi europei. Finita l’emergenza, i cittadini d’Europa chiedono ora non solo aria pulita, ma anche forti interventi per la mobilità attiva, secondo i risultati di un sondaggio realizzato da YouGov.

Sondaggio che ha analizzato la propensione a modificare le abitudini di un campione di 7.545 abitanti residenti in 21 città europee, tra cui Milano e Roma. Indagine realizzata da YouGov per conto di T&E e per l’Alleanza europea per la salute pubblica.

Da questo sondaggio è emerso che l’84% dei residenti nelle città italiane chiede che vengano adottate misure che li proteggano dall’inquinamento, anche garantendo più spazio a chi cammina, alle bici e al trasporto pubblico.

Scendendo nel dettaglio, a Roma il 76% degli intervistati e a Milano il 79% si sono dichiarati a favore di divieti di ingresso in città delle auto e all’introduzione di aree a zero emissioni così da ridurre l’inquinamento atmosferico.

Interessante anche la valutazione sulla mobilità attiva; prima dell’emergenza Covid, a Milano erano il 17% le persone a voler utilizzare la bicicletta per andare al lavoro, e a Roma solo l’8%. Dopo il lockdown, il sondaggio mostra un raddoppiamento in questi dati, con un 33% a Milano e un 16% a Roma. Inoltre il 74% dei residenti della Capitale e il 78% di Milano auspica che venga dedicato più spazio pubblico all’uso della bici.

“Questo sondaggio fa emergere un dato su tutti: la fame degli italiani di tornare a vivere le città portandole ad una qualità ambientale migliore nel più breve tempo possibile. I nostri cittadini, nel post-covid, chiedono misure che riducano l’inquinamento e favoriscano la mobilità attiva: questo non potrà avvenire fintanto che la gran parte dello spazio in città sarà dedicato alle auto, permettendo loro di spadroneggiare su strade, marciapiedi e ogni spazio urbano” sottolinea il Presidente di Cittadini per l’Aria, Anna Gerometta.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
Today è in caricamento