Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un'auto elettrica?

State pensando di acquistare un’auto elettrica? Scoprite allora i principali vantaggi e svantaggi delle vetture a batteria

L'offerta di auto elettriche è in continua espansione, ma le vendite nel nostro Paese sono ancora molto contenute. La quota di mercato in Italia, infatti, è ancora molto bassa, pari all’1,5%; dato rilevato a febbraio 2020.

Vetture che presentano noti vantaggi come le emissioni zero, ma anche alcune importanti problematiche come il ridotto numero di punti di ricarica installati nel nostro Paese. 

Ecco, quindi, i principali vantaggi e svantaggi delle auto elettriche.

Vantaggi:

Impatto ambientale: iniziamo la nostra rassegna ricordando ovviamente le emissioni zero delle auto a batteria; indubbiamente uno dei maggiori vantaggi dei mezzi elettrici.

Libera circolazione: con le auto elettriche si evitano i blocchi del traffico e a seconda del Comune di appartenenza è possibile trovare parcheggi dedicati, sosta gratuita sulle strisce blu e il libero accesso alle zone a traffico limitato.

Bollo, assicurazione ed incentivi all’acquisto: ricordiamo anche la completa esenzione dal pagamento del bollo per i primi cinque anni e sconti previsti per quelli successivi. Anche le polizze assicurative prevedono premi ridotti per le auto elettriche e non dimentichiamo gli incentivi all’acquisto statali e regionali che consentono di abbassare notevolmente il prezzo di listino.

Costi di ricarica e di manutenzione: un "pieno" di elettricità costa meno di un pieno di carburante tradizionale. Inoltre i costi di manutenzione sono più ridotti rispetto ad una tradizionale auto a combustione. La meccanica di questi mezzi è, infatti, decisamente più semplice rispetto a quella delle auto tradizionali.

Prestazioni e comfort: molte vetture elettriche vantano un’accelerazione paragonabile a quella di una tradizionale auto sportiva. Inoltre nelle auto elettriche si viaggia in modo più confortevole grazie all'assenza del rumore del motore.

Svantaggi:

Rete di ricarica poco diffusa: nonostante il numero di stazioni di ricarica sia in costante crescita in Italia, il numero dei punti di carica è ancora molto basso.  Nel nostro Paese, secondo uno studio pubblicato da MOTUS-E, sono presenti 13.721 punti di ricarica installati in 7.203 stazioni. In Germania, ad esempio, ci sono attualmente 27.730 stazioni di ricarica per le auto elettriche. Non dimentichiamo infine i tempi di ricarica, decisamente maggiori rispetto ad un rifornimento tradizionale.

Autonomia: anche l’autonomia delle auto elettriche è in costante aumento. Lunghi viaggi o improvvisati tragitti possono però diventare un problema e la pianificazione degli spostamenti diventa obbligatoria.

Costi di acquisto: al netto di Ecobonus e altri incentivi, un'auto elettrica è circa il 20-30% più cara rispetto ad una vettura a combustione di pari categoria. Inoltre in fase di acquisto bisogna anche considerare il deterioramento delle batterie nel corso degli anni. Batterie, decisamente costose, che andranno sostituite dopo circa 10 anni. Ricordiamo però che oggi sono disponibili soluzioni che rendono più accessibile l'acquisto di una vettura elettrica come il noleggio delle batterie.  

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
Today è in caricamento