rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
publisher partner

Ritorna una delle sagre più antiche dell’Umbria: tra carri, musica e buon cibo

Musica, danza, carri, cibo. Dal 25 aprile all’1 maggio torna finalmente a Castiglione del Lago una delle Sagre più aspettate, giunta ormai alla 54sima edizione

Può una festa di oltre 50 anni, essere al tempo stesso tradizionale e innovativa? Sì, se avviene a Castiglione del Lago, comune di 15.000 abitanti in provincia di Perugia.

È in questo meraviglioso borgo che dal 25 aprile all’1 maggio si terrà una festa tra le più importanti della Regione, per la sua storia, la tradizione che ha instaurato nel corso degli anni e la presenza di carri allegorici (che saranno protagonisti di ben 3 sfilate).

Una festa storica a Castiglione del Lago

Stiamo parlando della Festa del Tulipano, una delle Sagre più antiche dell’Umbria, che celebra l’arrivo della Primavera e porta con sé carri allegorici, musica, danza e buon cibo.

La Festa del Tulipano affonda le sue radici nella storia economica di Castiglione del Lago ed è dovuta alla figura di Remo Zenobi. Nel 1936, Zenobi acquistò dalla famiglia Reattelli una vasta Tenuta di oltre 110 ettari a Castiglione del Lago, dove realizzò una villa per la sua residenza.
Per la progettazione del giardino incaricò il paesaggista fiorentino Pietro Porcinai che gli suggerì di avviare all’interno dell’azienda agricola denominata “Macchiatonda”, dove Zenobi aveva già intrapreso l’allevamento di castori, la coltivazione dei tulipani.

La coltivazione ebbe successo e aumentò progressivamente la sua estensione, diventando la coltura economicamente più ampia e vantaggiosa dell’azienda. “Macchiatonda” stava per trasformarsi in uno dei più grandi vivai del centro Italia, con specializzazione specifica nella coltivazione del tulipano, quando le note vicende belliche portarono ad un cambiamento della situazione e delle necessità.

Dopo la morte di Zenobi, avvenuta nel 1953, l’azienda agricola venne orientata ad altre colture, cambiò diverse proprietà e non conobbe più i fasti di un tempo.
La prima Festa del Tulipano si svolse nel 1956 per celebrare l’importanza di questa coltivazione per il territorio.

La Festa del Tulipano oggi

La Festa del Tulipano è organizzata da un’associazione di volontari che, sulla base di un tema che cambia ogni anno, inventano la forma e la struttura dei carri allegorici, li costruiscono, li colorano e, il giorno e la notte prima della prima sfilata, li decorano con milioni di coloratissimi petali di tulipano. Ricche di colori per via dell’incredibile apparato floreale, le sfilate sono per la cittadinanza un grande momento di festa collettivo con musica, danze e tanto divertimento.

I carri allegorici della Festa del Tulipano sono vere e proprie opere d’arte, capaci non solo di rallegrare con la loro originalità, ma anche di far riflettere: ogni anno la tematica dei carri cambia, dal cinema all’attualità, passando per la musica, le bellezze naturalistiche e la storia. Il tema scelto per l’edizione 2024  è l’acqua, intesa come elemento di collegamento tra Castiglione del Lago e alcuni dei paesi inseriti nell’elenco dell’associazione “I borghi più belli d’Italia”. Sui carri allegorici compariranno, quindi, rappresentazioni dedicate a quattro comuni che si affacciano su specchi d'acqua dolce: il lago Maggiore, il lago di Garda, il bacino vulcanico di Nemi e il fiume Clitunno.

Inoltre, come in ogni festa che si rispetti non può mancare il buon cibo: all’interno della manifestazione è infatti operativa una Taverna dove vengono serviti i piatti della tradizione umbra cucinati dalle sapienti mani delle cuoche del paese.

Le date delle sfilate di questa edizione sono: giovedì 25 aprile dalle 14.30 alle 18.30; domenica 28 aprile dalle 14.30 alle 18.30. E a grande richiesta, dopo il successo delle passate edizioni torna la suggestiva e divertente parata notturna: martedì 30 aprile dalle 21.00 alle 24.00.

La Festa del Tulipano: info e contatti

Il costo di ingresso per ciascuna delle tre sfilate è di 8 euro. L’ingresso è gratuito per i bambini fino ai 12 anni. I biglietti delle parate sono acquistabili solo in loco e non tramite il sito.
All’interno del sito dedicato alla manifestazione, è possibile conoscere il Programma di questa edizione, le attrazioni presenti (con i relativi orari) e i contatti mail e social per rimanere aggiornati su questo straordinario evento.

gal-3

Video popolari

Today è in caricamento