rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
T3 Basilicata

È lucana la prima piattaforma online dedicata alla compravendita dei biglietti elettronici: Ticketeasy.it

Una piattaforma che si differenzia dall’offerta attuale dei marketplace dei biglietti di seconda mano, che permette agli utenti di acquistare o rivendere il proprio biglietto elettronico in maniera facile, sicura ed etica

One-stop-shop di biglietti di “seconda mano” in cui gli utenti possono acquistare o rivendere il proprio biglietto elettronico in maniera facile, conveniente, sicura ed etica: Ticketeasy.it è la prima piattaforma online, accessibile a tutti, dedicata alla compravendita dei biglietti elettronici. Il progetto parte da una startup innovativa nata in Basilicata dall’idea del lucano Lorenzo Seritti, Ceo della società. Lo abbiamo intervistato per farci spiegare nel dettaglio le funzionalità e gli aspetti innovativi di questo strumento.

Lorenzo, come nasce Ticketeasy?
Ticketeasy nasce prima di tutto da un’esigenza personale: come tanti studenti fuori sede spesso ero costretto a viaggiare, in particolare ero un assiduo pendolare della tratta Roma-Milano e mi sono ritrovato più volte nella condizione di dover rivendere biglietti inutilizzati o di doverli acquistare a prezzi irragionevoli a ridosso della data di partenza. Cercando sul web mi sono imbattuto in soluzioni alternative che però non erano particolarmente soddisfacenti: si trattava di bacheche online o pagine Facebook, canali semistrutturati che non consentono di gestire tutto il processo in maniera automatizzata, ma costringono l’utente a parlare con uno sconosciuto per vendere o acquistare il biglietto, circostanza che, tra l’altro, non sempre consente al singolo di mettersi al riparo dal rischio di eventuali truffe. Nasce da qui l’idea di creare il primo sistema totalmente automatizzato per offrire un servizio completo e dar vita ad un mercato secondario per la compravendita di biglietti elettronici tra utenti, tramite un marketplace virtuale dedicato.

Quali sono gli aspetti più innovativi di Ticketeasy?
La piattaforma Ticketeasy è il primo strumento in grado di rispondere alle diverse esigenze manifestate dagli utenti che non trovano ancora adeguata realizzazione, quali: disporre di un luogo dove poter acquistare un biglietto da altri utenti alle condizioni preferite e con la massima convenienza; disporre di un luogo dove poter vendere il proprio biglietto inutilizzato; gestire con facilità e in totale sicurezza tutto il processo: dalla navigazione al pagamento, allo scambio del biglietto, avvalendosi di un sistema elettronico e garantito contro le truffe; avere completezza delle informazioni in modo che il cliente possa prendere una decisione di acquisto o vendita nella massima trasparenza.

Inoltre, Ticketeasy si pone dalla prospettiva dell’utente ottimizzando la user experience e raggiungendo l’obiettivo etico di “democratizzare” l’accesso ai biglietti per gli utenti più “deboli” e meno tutelati. Questo aspetto differenzia profondamente la nostra piattaforma dall’offerta attuale dei marketplace dei biglietti di seconda mano che si posizionano invece esclusivamente a favore della parte venditrice (come piattaforme di bagarinaggio online per l’acquisto dei biglietti dei concerti). 

Ticketeasy salvaguarda questo aspetto stabilendo regole precise che si concretizzano in: tetto massimo su prezzo di vendita del biglietto (pari al valore nominale della tariffa base); tetto massimo sul numero di operazioni di compravendita possibili; sistema di recensioni che generano lo “user scoring” per promuovere la visibilità degli utenti certificati e scoraggiare comportamenti opportunistici degli utenti con feedback negativi; garanzia di sicurezza sulla tipologia di biglietti denominata “Fast Ticket”.

Com’è stato il vostro percorso imprenditoriale e che risultati avete riscontrato?
Ho avviato questo progetto con la creazione della società Ticketeasy srls con sede a Picerno. Successivamente, oltre a me che rivesto il ruolo di CEO dell’azienda, il gruppo di lavoro si è arricchito di professionisti provenienti da tutta la penisola, con competenze diversificate e multidisciplinari: Corrado Palese - CTO Ticketeasy ed Elda Anelli - Digital Marketing Ticketeasy. A supporto del team operativo, ci siamo avvalsi inoltre di varie figure professionali, quali un responsabile marketing, un responsabile legale, un responsabile CRM e un designer; e della collaborazione strategica con altre startup italiane per il design e lo sviluppo della piattaforma. Nel 2018 abbiamo creato il primo prototipo della piattaforma e, ad agosto dello stesso anno, è stato firmato un contratto di finanziamento agevolato tra Ticketeasy srls e Invitalia tramite lo strumento di supporto alle start-up Smart&Start che ha reso possibile lo sviluppo tecnologico e operativo della piattaforma.

A gennaio 2019 è stato chiuso un round di finanziamento presso piccoli investitori privati e a seguire sono cominciati i primi rilasci della piattaforma in ambiente di test (“UAT”). Infine, il primo luglio 2019 abbiamo lanciato la piattaforma al pubblico, nelle sue funzionalità di base, e sono in corso ulteriori rilasci per arricchirla di ulteriori funzionalità. In parallelo, nel corso del 2019, sono stati discussi e definiti diversi accordi commerciali coi maggiori operatori del settore, e di recente con Phoenix srl, una start-up che si occupa di sistemi di pagamenti. A un mese dal lancio di Ticketeasy, possiamo già fare un bilancio dei primi numeri: la piattaforma conta 10k di utenti unici, 1k di biglietti messi in vendita e decine di review del servizio, tutte con il massimo del punteggio (5 stelle) su Facebook e Trustpilot.

Qual è stato il ruolo di T3 Innovation?
Ci siamo rivolti a T3 Innovation quando la startup era ancora in una fase embrionale, la struttura è stata per noi un importante riferimento, ci ha aiutato a capire come orientarci sia dal punto di vista finanziario che nella definizione delle attività di marketing e comunicazione. Grazie al supporto di T3 Innovation abbiamo attivato dei matching con istituti di credito e realizzato una pianificazione economico finanziaria ed un piano di rientro che ci hanno portato all’ottenimento di una linea di credito presso la Banca Popolare di Bari.

Per il prossimo futuro ci affideremo ai consulenti di T3 Innovation per attivare matching con professionisti del mondo della ricerca per un eventuale upgrade della piattaforma; ricevere supporto strategico nella definizione delle attività di comunicazione e accounting; attivare matching con piattaforme di Crowdfunding, fondi di venture capital o potenziali investitori. Infine stiamo valutando l’accesso al programma di incubazione virtuale, in collaborazione con il Sistema Incubatori di Impresa, per velocizzare la fase di accelerazione.

Quali sono i progetti in cantiere e gli obiettivi futuri?
L’obiettivo principale è quello di ampliare il raggio operativo del marketplace, allargando l’offerta di compravendita agli altri mezzi di trasporto e, perchè no, esplorare anche nuovi mercati e nuove tipologie di biglietti. Un ulteriore intento è quello di rafforzare il dialogo e le potenziali collaborazioni sul territorio lucano, in particolare con il Comune di Picerno e l’Università di Basilicata. Da un punto di vista tecnico, invece, la piattaforma verrà presto implementata con un set di strumenti statistici all’avanguardia che, avvalendosi anche di innovative tecnologie di machine learning, aiuteranno gli utenti a fare sempre le scelte migliori e dunque i migliori “affari” possibili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È lucana la prima piattaforma online dedicata alla compravendita dei biglietti elettronici: Ticketeasy.it

Today è in caricamento