Mercoledì, 23 Giugno 2021
F1/GP AZERBAIGIAN

Leclerc e Sainz pronti per Baku: la Ferrari (dopo il podio di Montecarlo) tra riscatto, cautela e realismo

La Rossa di Maranello è reduce dalla pole con il botto di Leclerc e dal secondo posto di Sainz nel Principato di Monaco. Il team del Cavallino si prepara a lottare su un altro tracciato cittadino

Charles Leclerc/ANSA

Un vento forte ha accolto Sainz e Leclerc a Baku, la sede del Gran Premio dell'Azerbaigian. Charles Leclerc e Carlos Sainz, nella conferenza stampa virtuale che precede la gara, hanno fatto il punto sulle aspettative della Rossa per il weekend. Emerge tanto realismo e molta cautela. A Montecarlo, Leclerc, in casa sua ha fatto la pole-position, vanificandola per un incidente che ha messo ko la sua Ferrari. Il pilota monegasco non vede l'ora di riscattarsi. Carlos Sainz, invece, è giunto secondo alle spalle della Red Bull di Verstappen. Per lui, soprattutto in Spagna, l'entusiasmo è alle stelle. Il pilota madrileno, alla sua prima stagione con la Scuderia, va a caccia di conferme.

F1, Montecarlo: quanto è forte Carlos Sainz

F1, Gp Azerbaigian: La vigilia di Leclerc e Sainz

La Rossa si è adattata meravigliosamente alle stradine del Principato. Il team di Maranello, però, in vista del Gran Premio dell’Azerbaigian, in programma sabato 5 giugno sul tracciato cittadino di Baku, si aspetta di dover lottare per posizioni meno nobili. Alla vigilia delle prove libere dell’evento si pensa, infatti, che la Mercedes e la Red Bull riprenderanno la loro sfida iridata e che a crescere, in questa e nelle prossime gare, sarà la McLaren di Norris e Ricciardo. Soltanto la pista, però, con l’imparzialità e l’inappellabilità del cronometro potrà dare le vere risposte. 

Leclerc: “A Baku torneremo a lottare sul filo dei millesimi”

L’unica certezza è che in Ferrari si preparano a cogliere ogni occasione. Ecco le dichiarazioni della vigilia delle prove libere del Gran Premio dell'Azerbaigian, rilasciate da Charles Leclerc e Carlos Sainz: “Se escludiamo Monaco quella di Baku è il mio circuito cittadino preferito - ha detto Charles Leclerc - e uno dei miei favoriti in assoluto. Adoro guidare tra i muretti e ho grandi ricordi qui, visto che ho centrato i primi punti in Formula 1 e nel 2019 sono andato molto forte. Credo che quello di Monaco sia stato un weekend a sé e che qui torneremo a lottare sul filo dei millesimi per stare davanti ai nostri avversari nel gruppo di centro. Dobbiamo lavorare bene, perché ogni piccola cosa può fare la differenza”.

F1, Montecarlo: Verstappen vince, Sainz 2°

“Il podio di Monaco è stato importante - ha dichiarato Carlos Sainz - perché si è trattato di una sorta di ricompensa per tutto il lavoro fatto fino a qui in questa stagione. A Monte Carlo mi ha fatto piacere vedere che eravamo competitivi, qui a Baku però mi aspetto che i valori possano tornare simili a quelli delle altre gare del 2021, con differenze molto limitate tra le vetture del gruppo che segue le due squadre al vertice. La pista però è molto particolare e credo piaccia a tutti i piloti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Leclerc e Sainz pronti per Baku: la Ferrari (dopo il podio di Montecarlo) tra riscatto, cautela e realismo

Today è in caricamento