rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Altro

Criterium e Campionati italiani 2023, scatta il conto alla rovescia per Federkombat

Dopo i Mondiali di MMA in Serbia, si avvicina il primo grande appuntamento agonistico dell'anno per la federazione degli sport da combattimento, il presidente Milano: "Siamo pronti, a marzo a Jesolo oltre duemila atleti"

Si sono chiusi nel fine settimana appena trascorso i Mondiali IMMAF di MMA in Serbia. La delegazione Federkombat, capitanata dal Presidente Donato Milano, dal Team Manager Vito Paolillo e dal Direttore Tecnico Francesco De Tulio, ha visto 12 atleti azzurri in gara contro i migliori atleti del mondo della specialità. La trasferta è stata il primo grande evento sportivo della nuova stagione del mondo Federkombat. Un’esperienza che rappresenta un ulteriore step di crescita per la MMA tricolore. “Posso dire grazie ai nostri ragazzi che hanno lottato al massimo, senza risparmiarsi. In questa disciplina c’è uno strapotere dei Paesi dell’est. Hanno un livello di lotta superiore a chiunque altro in questo momento. Competere contro di loro è motivo di esperienza e di crescita, non potevamo pretendere di più dagli Azzurri”, ha detto il presidente Milano.

Mondiale riuscitissimo, con grande partecipazione e la presenza dei vertici IMMAF. “Un’organizzazione fantastica e una location splendida, un palazzetto enorme. L’ospitalità del comitato organizzatore è stata puntuale e precisa. I ragazzi sono stati bene e hanno partecipato senza riportare infortuni: torniamo tutti con molti spunti di riflessione su cui lavorare. E i nostri rapporti e la nostra partecipazione nella federazione mondiale si fanno interessanti: l’Italia assume sempre più un ruolo importante e determinante nel panorama dell’IMMAF”.

Tra pochi giorni scatterà ufficialmente il countdown verso l’inizio del Criterium e dei Campionati italiani delle discipline Federkombat: Sambo, Shoot Boxe, Savate e Muay Thai. Eventi che si terranno a Jesolo dal 23 al 26 marzo e rappresenteranno il grande opening dell’anno agonistico di Federkombat.

“Siamo pronti per tornare a Jesolo con il nostro pacifico esercito di atleti, tecnici, dirigenti e accompagnatori. Prevediamo non meno di duemila atleti in gara nelle varie discipline. L’evento di marzo seguirà quanto fatto dai Comitati regionali con le gare interregionali per le qualificazioni al Criterum. Sui territori abbiamo avuto un riscontro enorme: una crescita oltre il 30% del numero di partecipanti alle gare”, le parole del Presidente Milano.

Federkombat si conferma un mondo in ascesa, ormai fuori anche dal periodo post Covid: “Siamo in forte crescita – chiude Donato Milano – , si è innescato un vortice di positività nella federazione. Tutte le realtà si avvicinano con curiosità, riconoscendo il lavoro di sviluppo e programmazione di una federazione seria, che offre il massimo che si possa volere per quanto riguarda le nostre discipline”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Criterium e Campionati italiani 2023, scatta il conto alla rovescia per Federkombat

Today è in caricamento