Lunedì, 18 Ottobre 2021
Altro

Il Coni celebra il Campione del Mondo di bocce Gianluca Formicone

L'atleta abruzzese, protagonista di un libro di successo, ricevuto dal presidente Malagò nel Salone d'onore. Nel 2023 i Mondiali si svolgeranno proprio nella sua terra, in provincia di Teramo

Il numero uno del Coni celebra il Campione del mondo in carica di bocce a livello individuale, Gianluca Formicone, diventato anche protagonista di un libro. Giovanni Malagò ha ospitato nel Salone d’Onore del Coni l’atleta abruzzese (la sua autobiografia curata da Luigi Milozzi s’intitola "Sul tetto del Mondo – Il Signore della Raffa"), che difenderà il titolo nel 2023 proprio nella sua terra: sarà la provincia di Teramo la sede dei prossimi Mondiali. Mancano solo gli annunci ufficiali.

“Tutti i campioni, nessuno escluso, contribuiscono a far grande lo sport nazionale”, ha detto Malagò, che sostiene la campagna della Fib, la Federbocce, per l’inserimento della disciplina tra quelle Olimpiche.

Gianluca Formicone prosegue la “dinasty” abruzzese delle bocce: dalle sue parti sono sbocciati, in passato, altri campionissimi: Dante D’Alessandro e Renato Scacchioli e su tutti. Il vincitore dell’ultimo Mondiale in Argentina, a Tucumán, oggi difende i colori delle società VIP Credaro Bergamo e la Nova Inox Mosciano.

“Ho vinto un Mondiale che inseguivo da anni e non finirò mai di ringraziare la Fib per avermi concesso l’opportunità di disputare una kermesse iridata a 48 anni, in un periodo particolare della mia vita – le parole del Re delle bocce davanti ai vertici del Coni e della sua Federazione – . Ho vinto tanto in carriera, ma il Mondiale individuale è stata la ciliegina sulla torta della mia attività sportiva. Per arrivare ai massimi livelli, gli allenamenti sono costanti ed è proprio grazie alla mia continuità che pratico, con successo, ancora l’attività ai massimi livelli”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Coni celebra il Campione del Mondo di bocce Gianluca Formicone

Today è in caricamento