rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Altro

Lo sport nazionale chiude ai no vax: da gennaio Super Green Pass obbligatorio

Dal 10 del prossimo mese sarà necessario per tutti gli atleti professionisti avere la certificazione verde rafforzata (vaccinazione con due o tre dosi o certificato di guarigione dal Covid). Stop ai tamponi. Lo si legge nelle FAQ pubblicate ieri dal Dipartimento dello sport del Governo

Dal 10 gennaio 2022 sarà obbligatorio per tutti gli atleti professionisti avere il Super Green Pass (vaccinazione o certificato di guarigione dal Covid): la notizia era nell'aria ma ora è ufficiale. Lo si legge nelle FAQ pubblicate ieri dal Dipartimento dello sport. Non ci saranno deroghe per nessuno e, anche se le FAQ non sono le linee guida, sono indicazioni ritenute rilevanti.

L'accesso ai centri sportivi, a partire dal 10 gennaio 2022, sarà consentito solo a chi avrà la certificazione verde rafforzata. Stop ai tamponi per gli atleti "no vax" in tutte le discipline professionistiche: calcio, basket, volley e non solo.

Al punto 20 viene anche spiegato infatti che il Super Green Pass servirà non solo ai professionisti, ma a tutti gli atleti di interesse nazionale (leggasi serie D di calcio o serie A di futsal). "È richiesto anche per gli atleti agonisti o di rilevanza nazionale che accedono ai servizi e attività per i quali la normativa lo prevede".

"A partire dal 10 gennaio 2022, in zona bianca, gialla e arancione, l'accesso a eventi e competizioni sportivi (...), l'accesso a servizi e attività di piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all'interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso, nonché agli spazi adibiti a spogliatoi e docce (...), sarà consentito esclusivamente ai soggetti in possesso della cosiddetta certificazione verde rafforzata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo sport nazionale chiude ai no vax: da gennaio Super Green Pass obbligatorio

Today è in caricamento