Lunedì, 18 Ottobre 2021
Altro

Brescia e Pro Recco partono forte, a Salerno derby spettacolo contro Posillipo

La prima giornata della A1 di Pallanuoto regala subito emozioni. Oggi alle 16 c'è Telimar Palermo-Waterpolo Milano Metanopoli, domani alle 15 si chiude il turno con Ortigia-Anzio Waterpolis

E' iniziata lo scorso week-end, ma si chiuderà solo con i posticipi di oggi e domani, l'edizione numero 103 del campionato di serie A1 maschile di pallanuoto. Subito ok i Campioni d'Italia della AN Brescia che battono la neopromossa ADR Nuoto Catania 19-5 e i campioni d'Europa della Pro Recco che superano 24-3 la Lazio Nuoto con le manite di Younger e Di Fulvio (gli ultimi due gol su rigore).

Si torna anche a giocare con il pubblico contingentato secondo le norme. Nel Brescia c'è il montenegrino Petar Tesanovic tra i pali che sostituisce il numero uno azzurro Marco Del Lungo, passato alla Pro Recco dopo 10 anni e uno scudetto a Brescia. Si mette subito in mostra il portiere dei siciliani Caruso che al secondo minuto para un tiro di rigore a Luongo, che si rifa due minuti e mezzo più tardi segnando il gol che sblocca la partita. Sempre a Brescia, a dirigere la prima assoluta dei bianco azzurri con lo scudetto sulle calottine, la genovese Alessia Ferrari reggiunge la presenza numero 20 in serie A1 (con lei arbitra Daniele Bianco).

Nel Recco, insieme a Del Lungo, c'è anche il nuovo allenatore Sandro Sukno che fino alla stagione scorsa guidava il Primorac in Montenegro. Partita virtualmente chiusa già alla fine del primo tempo (7-0) e primo gol laziale dopo quasi 14 minuti con Santini (8-1). Nel quarto tempo cambiano entrambe i portieri: Negri per Del Lungo nel Recco e Serra per Rossa nella Lazio.
La RN Savona inizia con una vittoria esterna per 10-5 in casa della Roma Nuoto. I giallorossi avanti 5-4 con Calic, tengono fino al 5-5; poi il break decisivo dei biancorossi con la tripletta di Fondelli e la doppietta di Molina Rios fissano il 10-5 finale.

Successo fuori casa anche per l'ambiziosa Pallanuoto Trieste che supera 8-7 la Iren Genova Quinto. Lo strappo decisivo dei giuliani a metà della quarta frazione con le reti di Buljubasic e il rigore del nipponico Inaba che fissano il decisivo 8-6.


Derby spettacolo in Campania davanti alle telecamere di Waterpolo Channel. Un rigore conquistato da Cuccovillo e trasformato da Elez a cinque secondi dal termine, infatti, regala i tre punti alla RN Salerno contro il Circolo Nautico Posillipo. Tantissimi rimpianti per i rossoverdi che conducono 8-6 alla fine del terzo tempo. Poi meglio i giallorossi nella quarta frazione. Elez e Cuccovillo ribaltano il punteggio (9-8). Dopo il botta e risposta tra Di Martire e Luongo (10-9); lo stesso Di Martire con una magnifica con conclusione dal perimetro fissa il 10-10. Quando il pareggio sembra scritto, all'ultimo respiro Santini, estremo difensore della RN Salerno, pesca alla perfezione Cuccovillo in ripartenza che subisce fallo da rigore da Briganti: dai cinque metri Elez è glaciale e supera Spinelli per l'11-10 conclusivo.
 
Martedì 5 e mercoledì 6 ottobre i posticipi che riguardano le due squadre siciliane impegnate fino a domenica nei gironi preliminari della Euro Cup. La Telimar Palermo, che è a Sebenico, riceverà la Waterpolo Milano Metanopoli martedì alle 16 e la CC Ortigia, che ospita il gruppo B, sarà in acqua ancora a Siracusa con l'Anzio Waterpolis mercoledì alle 15. 

Campionato di A1 maschile - prima giornata:
Pro Recco-Lazio Nuoto 24-3 (7-0, 4-1, 7-0, 6-0)

AN Brescia-ADR Nuoto Catania 19-5 (3-1, 6-1, 5-2, 5-1) 

Roma Nuoto-RN Savona 5-10 (1-2, 4-3, 0-3, 0-2)

Iren Genova Quinto-Pallanuoto Trieste 7-8 (4-1, 0-3, 2-2, 1-2)

RN Salerno-CN Posillipo 11-10 (3-3, 1-2, 2-3, 5-2)

Oggi, ore 16: Telimar Palermo-Waterpolo Milano Metanopoli.
Domani, ore 15: CC Ortigia-Anzio Waterpolis.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia e Pro Recco partono forte, a Salerno derby spettacolo contro Posillipo

Today è in caricamento