rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Qualificazioni mondiali

Armenia-Italia 1-3 | De Rossi e Osvaldo decisivi ma quanta fatica!

Grande atmosfera a Hrazdan, gli azzurri solo nel secondo tempo riescono ad avere la meglio di un'ottima Armenia

Era una partita da vincere e c'è stata solo la vittoria. L'Italia batte l'Armenia 3-1 ma soffre molto, soprattutto il primo tempo. Nel seconde scende un po' il ritmo degli armeni e gli azzurri prendono in mano la partita. A segno Pirlo su rigore, De Rossi e Osvaldo, molto in ombra Giovinco sostituito nel secondo tempo da El Shaarawy.

Match - La partita è cominciata come da pronostico con gli azzurri che cercano di comandare il gioco, al 4' il primo tiro in porta. Dopo un minuto Giovinco si procura una punizione dai 20 metri. Pirlo tira una stupenda parabola ma la risposta del portiere Berezovsky è un autentico miracolo. E' un Italia veloce e propositiva, Montolivo lanciato a rete da Maggio mette un cross dove nessuno riesce ad arrivare. Al 10' grande discesa di Criscito che mette in mezzo e sugli sviluppi Mkoyan tocca con il braccio su un tocco ravvicinato, è rigore, molto dubbio; Pirlo trasforma spiazzando il portiere.

Al 13' Mkhitaryan scappa via a Bunucci che lo stende prima di entrare in area, giallo per l'azzurro. L'Armenia cerca di reagire e si fa vedere in avanti con due corner consecutivi. A metà del primo tempo l'Italia non riesce a costruire una manovra fluida, l'Armenia riparte molto bene tenendo la linea di difesa alta, gli azzurri più di una volta cadono nella trappola.

Al 27' l'Armenia pareggia, al centrocampo Maggio si scontra testa contro testa con Manoyan, l'arbitro non fischia come da regolamento e Mkhitaryan si invola in porta salta Barzagli e batte Buffon con un perfetto rasoterra.Gli azzurri non riescono a fare gioco, gli armeni si chiudono molto bene e ripartono con gran velocità negli spazi lasciati dagli azzurri. L'Italia è poco pericolosa, sul finire del tempo un grande passaggio verticale di Pirlo viene sprecato con un tiro strozzato di Montolivo.  Il primo tempo si chiude sul risultato di 1-1, azzurri senza identità contro un ottima Armenia.

Il secondo tempo comincia sulla falsa riga del primo, l'Italia è sempre contratta e l'Armenia cerca i mettere avanti la testa. Al 6' minuto buona azione sulla fascia di DeRossi che mette in mezzo, la palla arriva a Giovinco che la mette giù ma spara alto. L'Armenia però non concede campo, al 11' grande azione dalla destra cross in mezzo e solo un miracolo di Buffon evita il meritato raddoppio armeno. Dopo lo spavento l'Italia prende coraggio, al 16' Criscito va vicino al goal.

Al 19' gli azzurri passano, Pirlo mette in mezzo un pallone delizioso nell'area piccola e De Rossi si inserisce insaccando di testa. Italia di nuovo in vantaggio, ma quanta fatica. Scende il ritmo dell'Armenia e gli azzurri prendono campo, con un buon possesso palla, senza però essere mai pericolosi. Al 29' esce Pirlo ed entra Giaccherini un minuto dopo brivido per gli azzurri, Bunucci sbaglia un semplice controllo al limite e fa involare Mkhiataryan, un cross velenoso al centro area che Maggio devìa in angolo in maniera provvidenziale.

Al 36' l'Italia va sul 3-1, punizione dalla sinistra di De Rossi per Osvaldo che di testa segna il goal che consegna i tre punti agli azzurri. La partita scorre fino al fischio finale con la palla gestita dagli azzurri. La squadra di Prandelli non ha convinto del tutto, qualche luce ma molte ombre, sicuramente ci sarà da lavorare nel ritorno a Coverciano.


ARMENIA (4-4-1-1): Berezovsky; Arzumanyan, Mkoyan,  Aleksanyan,  Akt. Yedigaryan, Ozbiliz, Mkrtchyan,  Art. Yedigaryan (Manucharyan 19 st.);, Mkhitaryan, Manoyan; Movsisyan. A disposizione: Kasparov, Harutyunyan, Hovhannisyan, Hambardzumyan, Voskanyan, Malakyan, Manucharyan, Badoyan, Yuspashyan, Muradyan, Sarkisov. All: Minasyan

ITALIA(4-3-1-2):Buffon; Maggio, Barzagli, Bonucci, Criscito; Marchisio, Pirlo(Giaccherini 29'st.), De Rossi; Montolivo; Giovinco (El Shaarawy 15'st), Osvaldo. A disposizione: De Sanctis, Sirigu, Abate, Balzaretti, Chiellini, Candreva, Giaccherini, Verratti, Diamanti, Destro, El Shaarawy, Gilardino. All: Prandelli
Arbitro: Strahonja (Croazia)
Marcatori: 11' rig. Pirlo(I), 27' Mkhitaryan(A); 19' st. De Rossi (I), 36' Osvaldo (I)
Ammoniti: Aleksanyan, Arzumanyan, Yedigaryan, Mkhitaryan (A), Bonucci, Giovinco (I)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armenia-Italia 1-3 | De Rossi e Osvaldo decisivi ma quanta fatica!

Today è in caricamento