rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Basket

Il basket non ci sta: "Assurdo limitare i palazzetti al 35%, il nostro sport messo alle corde"

Tuona contro il Governo il ceo della Virtus Bologna Luca Baraldi: "La gente si è disabituata ad andare negli impianti a causa di riduzioni come questa che fanno ingiustamente passare i palazzi sportivi come luoghi meno sicuri degli autobus e creano sempre più paura nelle persone"

Il ceo della Virtus Segafredo Bologna, Luca Baraldi, tuona contro il Governo e prende le parti del movimento del basket italiano dopo le nuove limitazioni per il pubblico nei palazzetti. Il ritorno alla capienza massima del 35% delle strutture è una mazzata sul futuro della serie A: “È una scelta assurda. Gli autobus sono pieni stipati, mentre il basket e lo sport in generale vengono li­mitati ancora. Questo è razzismo. Chiedia­mo solo di poter giocare per i tifosi e di poter fare il nostro lavoro. Perché ristoranti e bar si possono riem­pire, mentre i palazzetti e gli sta­di, dove la gente, che giustamente è stata invitata a vaccinarsi, sta se­duta a distanza con le mascherine, possono essere usati al 35% della capienza? È una scelta che non ha un senso logico. Lo sport è messo sempre più alle corde: la gente si è disabituata ad andare negli stadi e nei palazzetti. E da riduzioni come questa che fanno ingiustamente passare i palazzi sportivi come luoghi meno sicuri degli autobus viene creata sempre più paura nelle persone. Le istitu­zioni dimostrano di non apprezza­re gli enormi sforzi economici che sono stati fatti dalle società priva­te negli ultimi due anni”.

Sull'edizione bolognese del Corriere dello Sport Baraldi ha anche espresso apprezzamento per la decisione della Lega Basket di rinviare la prima giornata del 2022 a causa dei tanti contagi Covid che hanno bloccato l'attività delle squadre della serie A: “Non saremmo stati al top della forma, noi come tante altre squadre: quel­la del rinvio è una scelta che trovo giusta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il basket non ci sta: "Assurdo limitare i palazzetti al 35%, il nostro sport messo alle corde"

Today è in caricamento