rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Basket

Basket Champions League: vola Treviso, Brindisi cade ancora

La squadra di Menetti spinta da un super Dimsa batte il Szombathely e resta imbattuta in testa al girone D, l’Happy Casa crolla in Turchia adesso ha un cammino tutto in salita: dovrà vincere il play-in per qualificarsi

Gioie e dolori per le italiane di Champions League. Brindisi va ko sul campo del Darussafaka ad Istanbul per 82-76, la Nutribullet Treviso vince (e resta imbattuta) sul Falco Szombathely per 68-60.

In Turchia, l’Happy Casa inizia con il piede giusto volando sul 2-8 affidandosi al post basso dei soliti Nick Perkins e Adrian. Con l‘ingresso in campo dell’ex Sassari Gabriel Olaseni, il Darussafaka sale di livello in termini di atletismo e mettendo in partita anche il caloroso pubblico di fede verdenera. Il solito veterano Sinan Guler – mettendo in ritmo Caupain - sigla il primo sorpasso del Dacka sul 41-39. Brindisi riesce comunque a tenere botta grazie a qualche invenzione di Josh Perkins, alle letture di Chappell e ai tagli di un ritrovato Gaspardo: dopo aver ribattuto colpo su colpo fino al 73-72 con l’assist di Visconti per Nick Perkins (il migliore dei suoi, autore di una doppia doppia da 18 punti e 12 rimbalzi), i turchi piazzano l’allungo decisivo grazie ai canestri di Wayne McCullough. Coach Vitucci: “Le statistiche raccontano di come sia evidente il non corretto bilanciamento dei nostri tiri in attacco. Abbiamo tirato con percentuali troppo basse da tre punti, sbagliato diversi layup e potevamo scegliere meglio le soluzioni offensive per attaccare il perimetro. Loro nel secondo tempo hanno giocato meglio e hanno trovato il modo di attaccarci in area“.

Per l’Happy Casa Brindisi si conclude così un girone d’andata infelice e privo di vittorie. Ora il play-in tra le seconde e le terze di tutti i gruppi, che lascia uno spiraglio: si gioca il 16 novembre, in casa, ancora contro il Darussafaka. Sfida da dentro o fuori.

TREVISO

La Nutribullet Treviso piega gli ungheresi del Szombathely e vola sulle ali di Tomas Dimsa, top scorer con 19 punti e 5/11 da tre punti. Con un paio di triple del lituano, e l'exploit di Bortolani (10 punti) e Akele, i veneti allungano fino al +15, prima di subire una piccola rimonta finale. Si è rivisto sul parquet Matteo Imbrò dopo il brutto infortunio procuratosi in Supercoppa contro Brescia. Coach Menetti a fine partita: “È stata una partita difficile contro un’avversaria difficile da battere possesso dopo possesso. Non è stato un match di grandi percentuali ma appena abbiamo capito che tipo di mentalità tenace fosse necessaria per vincere, tutto è cambiato in difesa dal secondo periodo”.

La Nutribullet ora quindi è 1ª nel gruppo D davanti proprio agli ungheresi; il match di ritorno tra le due squadre è in programma mercoledì 17 novembre a Szombathely: Treviso cerca il passo per il prossimo turno senza passare per il play-in.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket Champions League: vola Treviso, Brindisi cade ancora

Today è in caricamento