Venerdì, 22 Ottobre 2021
Basket

Basket, le italiane in Europa: programma delle gare e dove vederle in tv

Esordio in Europe Cup per la Unahotels Reggio Emilia, Banco di Sardegna Sassari impegnato nel secondo turno di Champions League, per l'Armani Milano doppio turno settimanale d'Eurolega

Scatta la settimana delle coppe europee per le squadre italiane di serie A.

In attesa del via all'Eurocup (Dolomiti Energia Trentino, Virtus Segafredo Bologna e Umana Reyer Venezia attendono), fissato per il prossimo 19 ottobre, è arrivato il giorno dell'esordio in Europe Cup per la Unahotels Reggio Emilia. 

Il Banco di Sardegna Sassari sarà impegnato invece nella prima parte del secondo turno della FIBA Basketball Champions League, mentre l'Armani Milano ha di fronte il doppio turno settimanale d'Eurolega. Il programma delle italiane, un focus sulle avversarie e dove vedere le partite in tv o in streaming.

EUROPE CUP

UNAHOTELS Reggio Emilia – Hapoel Gilboa Galil Elyon, mercoledì 13, ore 20.30 (Canale Youtube Europe Cup)

Reduce da una netta sconfitta subita nella giornata inaugurale di Israeli Basketball Super League, la formazione del Gilboa è costruita intorno ad un nucleo di giocatori israeliani a cui ha affiancato tre americani di buon impatto e con ancora margini di crescita come il playmaker London Perrantes e la guardia Joseph Chealey, entrambi con brevi apparizioni NBA, e l'interessante Sacha Killeya-Jones, ala grande di 208cm classe 1998 uscito da Kentucky, reduce però da un brutto infortunio al ginocchio rimediato la scorsa stagione in Polonia dove aveva iniziato la stagione facendo parlare molto di sé.

CHAMPIONS LEAGUE

Lenovo Tenerife – Banco di Sardegna Sassari, mercoledì 13, ore 20.30 (Rai Sport Hd)

Ottava in classifica in Liga Acb con un record di 3 vinte e 2 perse, la squadra delle Canarie ha fatto registrare nella quinta giornata del massimo campionato spagnolo una netta vittoria con il punteggio di 90 a 65 ai danni del Zaragoza.

Roster completo e con ottima profondità, riesce attualmente a sopperire alla temporanea pesante assenza del centro georgiano Shermadini (visto anche a Cantù ad inizio carriera e migliore per valutazione media nella scorsa stagione iberica) grazie ad un ottimo lavoro dell'ex Virtus Bologna Julian Gamble ed al talento in cambina di regia di Marcelinho Huertas.
Nella prima giornata di Fiba Champions League sono usciti vincitori dall'ostico campo degli ucraini del Prometey grazie soprattutto ai 33punti e 7 rimbalzi del solido finlandese Sasu Salin.

EUROLEGA

Ax Armani Exchange Milano – Maccabi Playtika Tel Aviv, martedì 12, 20.30 (SkySport Arena, Eleven Sports)

Milano va a caccia della terza vittoria consecutiva di questo avvio di stagione nella massima competizione continentale per club. A far visita alle scarpette rosse sarà la forte formazione del Maccabi Tel Aviv, avversario storico dei milanesi sin dai tempi delle sfide nella allora Coppa Campioni. Gli israeliani non hanno avuto difficoltà nel match inaugurale di Israeli Super League imponendosi agevolmente per 84-59 sui malcapitati del Maccabi Haifa, mentre non si può dire altrettanto per l'avvio in coppa, in cui dopo la vittoria al cardiopalma per 69-68 ai danni del Bayern Monaco di Andrea Trincheri con un Wilbekin da 28 punti ed autentico mattatore della sfida, hanno poi dovuto arrendersi, sempre davanti al pubblico di casa, contro la Stella Rossa Belgrado per 63 a 75.
A nulla questa volta è servito il secondo sold out consecutivo fatto registrare nella storica Yad Eliyahu Arena, apparsa ancora indietro sul piano della compattezza di gruppo come dimostra un equilibro offensivo ancora da trovare, nonostante un roster importante che oltre al già citato idolo di casa Scottie Wilbekin può vantare nomi del calibro di James Nunnally, Derrick Williams, Ante Zizic e Jalen Reynolds.

Ax Armani Exchange Milano – Anadolu Efes Istanbul, venerdì 15, ore 20:30 (Sky Sport Arena)

Nel secondo impegno europeo della settimana, l'Armani Milano se la dovrà vedere con i campioni in carica dell'Anadolu Efes Istanbul. Ma se nel campionato turco la marcia dei giocatori di coach Ergin Ataman per ora non conosce ostacoli come dimostra il 3-0 fatto registrare in altrettanti incontri fin qui disputati (nonostante nell'ultimo turno giocato abbia strappato la “W” per un solo punto contro l'organizzato Pinar Karsyaka, 78-77 il punteggio finale) altrettanto non si può dire del cammino in campo europeo, dove il team di Istanbul è uscito sconfitto da entrambi gli incontri di avvio stagione: a Madrid contro il Real prima, tra le mura amiche contro il Cska successivamente. La squadra ha praticamente riconfermato tutto il gruppo aggiungendo al roster il classe 2000 Filip Petrusev dal Mega Belgrado, considerato una delle future stelle del basket serbo, e non solo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, le italiane in Europa: programma delle gare e dove vederle in tv

Today è in caricamento