rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Basket

Malik Dime pronto per il debutto con la Vanoli Cremona

Presentato il nuovo lungo senegalese: domenica alle 19 in campo al PalaRadi contro la Virtus Bologna (diretta su Discovery+). "Darò tutto me stesso in campo, sia in attacco che in difesa e non vedo l’ora di esordire. Mi ritengo un giocatore verticale"

La Vanoli Basket Cremona pronta a scoprire il talento del centro senegalese Malik Dime, pronto per esordire domenica nell'11a giornata di campionato contro la Virtus Bologna al PalaRadi, ore 19, diretta su Discovery+.

Chi è Dime? Il lungo 29enne di Dakar vestirà la maglia numero 1 della Vanoli Cremona: si tratta di un giocatore molto fisico e dinamico, un lottatore. "Ha vissuto fino a diciotto anni in Senegal per poi trasferirsi negli Stati Uniti dove ha cominciato la sua avventura al college - la presentazione del team manager della Vanoli, Mauro Saja - . Dopo alcune esperienze europee tra cui Andorra e Maccabi Rishon LeZion, è arrivato a Cremona. Abbiamo fatto tutto il possibile, la scorsa settimana, per portarlo in campo a Napoli ma purtroppo la burocrazia non ce l’ha permesso.  La società ha voluto fare questo ulteriore investimento per tutelarsi rispetto alle problematiche fisiche che dall’inizio dell’anno stanno colpendo la squadra, soprattutto nei ruoli dei lunghi. Resteremo con il 5+5 e, pertanto, uno straniero a rotazione andrà in tribuna. Ora purtroppo il problema non si pone poiché, come sapete, abbiamo fuori Malcolm Miller per almeno 40 giorni".

Dime si è presentato con queste parole: “Sono felice di essere qui. Sono una persona solare e molto positiva e spero di riuscire a portare questa positività ed energia alla squadra, contagiando i miei compagni - le sue prime parole - . Sicuramente darò tutto me stesso in campo, sia in attacco che in difesa e non vedo l’ora di esordire domenica. Mi ritengo un giocatore verticale, amo giocare il pick and roll e mi piace correre il campo, saltare e schiacciare. Il mio obiettivo è quello della squadra, vincere più partite possibili e rimanere il più unito possibile ai miei nuovi compagni, fino alla fine. Sono stato accolto benissimo da loro, come in una vera famiglia, e ho trovato un buon gruppo e una buona chimica. Il coach, già prima della firma, mi ha fatto capire che ero quello di cui aveva bisogno la squadra. Mi ha chiesto di giocare il mio gioco perché è ciò di cui c’è bisogno ora. Mi ha chiesto di dare energia alla squadra, di difendere e di correre il campo. Mi sono sentito subito pronto perché so quale sarà il mio ruolo e so quello che devo fare.

Sulla serie A italiana ha detto: "Penso che il campionato italiano sia un torneo di alto livello, con tanti giocatori forti. Per quanto riguarda la partita di domenica con la Virtus Bologna, la vedo importante e impegnativa come tutte le altre. Ho giocato contro di loro lo scorso anno con Andorra in Eurocup e so cosa aspettarmi. Sono pronto a dare il mio contributo"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malik Dime pronto per il debutto con la Vanoli Cremona

Today è in caricamento