rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Basket

Eurolega, Armani Milano-Olympiacos domani in campo: dove vederla in tv e streaming

Dopo i due ko in Russia, l’Olimpia Milano di coach Ettore Messina torna in casa per riprendere il cammino. Diretta su Sky Sport Arena e streaming su Eleven Sports

Entrano in pausa per due settimane tutte le coppe europee (così come faranno anche i campionati nazionali) per via delle partite per la qualificazione per il Mondiale 2023 che si disputeranno in questo week end (l’Italia affronterà la Russia a San Pietroburgo venerdì 26, e l’Olanda a Milano lunedì 29), ad eccezion fatta per la sola Eurolega: A|X Armani Exchange Milano in campo l'Olympiacos Pireo domani, venerdì 26 novembre, alle 20.30, diretta su Sky Sport Arena/ Eleven Sports.

Terminata la dura e fredda “campagna di Russia” per l’Olimpia Milano (trasferta nella lontanissima Kazan prima, e a San Pietroburgo subito dopo, tutto nell’arco di 48 ore), è giunto il momento per gli uomini di coach Ettore Messina di riprendere il cammino nella massima competizione europea potendo contare sul calore e l’energia del proprio pubblico di casa.
A far visita alle scarpette rosse sarà l’Olympiacos di coach Georgios Bartzokas, una squadra che (fino ad ora) ha dimostrato di aver tutte le carte in regola per poter far dimenticare questi ultimi anni in cui ha faticato a restare a contatto con il resto delle altre cosiddette “big” d’Europa.


Infatti, nonostante il record attuale (7-4) della formazione greca riporti il medesimo saldo tra vittorie e sconfitte della scorsa stagione dopo lo stesso numero di partite giocate (7-4 nel 2020-2021 dopo 11 giornate), e nonostante si sia ritirato dal basket giocato la bandiera di casa (e leggenda internazionale) Vasilis Spanoulis, si percepiscono una solidità di gruppo ed una sicurezza nei propri mezzi nettamente superiori rispetto allo scorso anno.


Le fondamenta della squadra, come da tradizione, son sempre rappresentate da una solida base di giocatori greci su cui si plasma l’identità combattiva e dedita al sacrificio della squadra di Atene in maglia bianco-rossa: Kostas Sloukas, Kostas Papanikolau e l’intramontabile Georgios Printzesis sono i tre uomini da cui è ripartito questo nuovo corso che punta dritto a quell’obiettivo play off sfumato un anno fa.


Accanto al trio che rappresenta il pilastro portante di tutto il gruppo, sono stati aggiunti  elementi in grado di apportare un giusto mix tra completezza tecnica e fisicità difensiva. Thomas Walkup dallo Zalgiris Kaunas ed il fin qui sorprendente Tyler Dorsey dal Maccabi Tel Aviv, sono stati i due innesti sul perimetro su cui la dirigenza ha puntato forte nel tentativo di sopperire al vuoto lasciato dal peso della figura di Spanoulis, garantendo un reparto esterni il più possibile profondo e completo.


I confermati Vezenkov e Mckissic continuano a fornire punti e atletismo nel ruolo di ala, comparto in cui è stato inserito recentemente anche l’esperto ex giocatore NBA Quincy Acy ( in forza al Maccabi Tel Aviv nel 2020-2021) , mentre a dar man forte al confermato centro-bonsai tutta energia e reattività Hassan Martin (“solo” 201cm per lui) è arrivato il lungo-in tutti sensi-francese Moustapha Fall di ben 218cm di altezza, lo scorso anno all’Asvel di Tony Parker.


Risultati diametralmente opposti quelli fatti registrare al termine del doppio turno della scorsa settimana: se infatti nella prima sfida giocata in trasferta sul campo dei campioni in carica dell’Anadolu Efes Istanbul gli uomini di coach Bartzokas han dovuto incassare una pesante sconfitta per 88-69, ben altro è stato il risultato ottenuto a sole 48 ore di distanza sul campo di casa del “Peace and Friendship Stadium” di Atene: 90 a 73 ai danni del forte Maccabi Tel Aviv, con il primo quarto terminato sul punteggio inequivocabile di 35-8 render bene l’idea del potenziale di questo nuovo Olympiacos.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eurolega, Armani Milano-Olympiacos domani in campo: dove vederla in tv e streaming

Today è in caricamento