Giovedì, 18 Luglio 2024
Basket

Mirotic show abbatte la Virtus Bologna e consegna all'Olimpia Milano il 31° Scudetto

L'EA7 Emporio Armani Milano batte la Segafredo Bologna 85-73 in gara 4 della finale e si conferma campione d'Italia per il terzo anno consecutivo

Tre è il numero magico dell'Olimpia Milano. Terzo Scudetto consecutivo (il 31esimo complessivo), grazie al numero 33 Nikola Mirotic che marchia con il fuoco la terza e decisiva vittoria nella serie finale contro la Segafredo Bologna con uno spettacolo per palati finissimi.

Nell'85-73 conclusivo, il montenegrino lotta e governa: in attacco domina con un repertorio impressionante (30 punti, 12 rimbalzi, 16/18 ai liberi, 12 falli subiti, 47 di valutazione), un rebus irrisolvibile per la difesa della Virtus che può solo vederlo imbucare da ogni posizione del campo e alimentare i decibel di un Forum incandescente.

Ma non solo. In difesa contiene di voglia un nervoso Shengelia a cui rifila anche una ruvida stoppata che gira in maniera irreversibile l'inerzia della gara.

Da lì a poco, infatti, Milano piazza un break senza appello: il 30-10 a cavallo tra primo e secondo tempo spacca in due la partita (da 26-26 a 56-36). Bologna è ferita ma non si arrende e cerca una rimonta disperata, all'arrembaggio: torna per due volte a -9 (60-69 e poi sul 69-78) ma, guarda caso, arrivano una tripla e due liberi di Mirotic.

 A 90'' dalla sirena il divario è di 7 punti e Mirotic chiude i giochi dalla lunetta. E per Milano inizia la festa, con cori, tamburi e fumogeni sugli spalti.

Il commento del'MVP

"E' una sensazione incredibile - spiega l'mvp che riceve il premio di miglior giocatore sul campo con moglie e uno dei figli -, è bellissimo, abbiamo desiderato tantissimo questo titolo.
Abbiamo onestamente meritato".

Settimo Scudetto per Ettore Messina

Per Messina è il settimo scudetto in Italia e il 33esimo titolo in carriera in giro per il mondo. "E' una soddisfazione enorme, la squadra si è ritrovata nel momento più importante della stagione -le parole del tecnico - Grazie ai tifosi che ci hanno sempre sostenuto. Sono felice per loro. La Virtus è una squadra esperta, forte e ben allenata. È stata una serie difficilissima. Abbiamo giocato con la coesione che durante l'anno avevamo mostrato a sprazzi" "E' stato un campionato sofferto - evidenzia capitan Melli - ma ci abbiamo sempre creduto anche nei momenti difficili. Onore alla Virtus, grande avversaria ma questo è lo Scudetto della consapevolezza".

Il tabellino di gara 4 della finale Scudetto

EA7 Emporio Armani Milano vs Virtus Segafredo Bologna: 85-73 (1Q 22 – 23, 2Q 46 – 36, 3Q 66 – 50)

EA7 Emporio Armani Milano: Bortolani ne, Tonut 7, Melli 12, Napier 3, Ricci ne, Flaccadori 9, Hall 8, Caruso ne, Shields 10, Mirotic 30, Hines 2, Voigtmann 4. Coach Ettore Messina

Virtus Segafredo Bologna: Cordinier 21, Lundberg 12, Belinelli, Pajola 2, Mascolo, Shengelia 4, Hackett 5, Mickey, Polonara 12, Zizic, Dunston 8, Abass 9. Coach Luca Banchi

Arbitri: LANZARINI S. – ATTARD B. – GIOVANNETTI G.

Gli Highlights

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mirotic show abbatte la Virtus Bologna e consegna all'Olimpia Milano il 31° Scudetto
Today è in caricamento