rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Basket

Presentata la nuova casa della Virtus Bologna

Inizia l'iter per la realizzazione della "Lanterna Sospesa", l'arena che ospiterà nei prossimi anni le partite delle V Nere del presidente Zanetti: "Struttura fondamentale per il club e per la città"

Sarà pronta entro la fine del 2024 e potrà accogliere diecimila spettatori. Si chiamerà la "Lanterna sospesa" e sarà la nuova casa della Virtus Bologna. Il nuovo Padiglione Polifunzionale che sorgerà all’interno del quartiere fieristico di Bologna progettato da MCA (Mario Cucinella Architects), è un edificio iconico, modulabile in configurazioni differenti, energeticamente efficiente. Il progetto, che inizierà l’iter in Giunta e Consiglio comunale, è stato presentato a Palazzo D’Accursio dal sindaco Matteo Lepore, dal presidente di BolognaFiere Gianpiero Calzolari, dal presidente della Virtus Segafredo Bologna Massimo Zanetti e da Michele Roveri architetto dello Studio MCA Mario Cucinella Architects. Il nuovo progetto per l’edificio polifunzionale che sostituirà il padiglione 35 della Fiera, è parte di una strategia più ampia di integrazione funzionale del quartiere fieristico per attività di intrattenimento culturale e sportivo.

A margine della conferenza stampa di presentazione della nuova Arena della Virtus Segafredo Bologna ha parlato il presidente del club Massimo Zanetti: "La nuova Arena è fondamentale perché la Virtus vive di sponsor ma anche di pubblico e per la città di Bologna, che come pubblico è veramente eccezionale, avere una capienza per tutto l’anno a questo livello è molto importante anche da un punto di vista economico. Verrà fatta una società nuova per la costruzione del palazzo, la società Virtus rimane staccata, non c’entra con la gestione del palazzo. Il palazzo vivrà degli affitti che prende dai vari sponsor, anche dalla Virtus perché bisognerà logicamente fare una quadratura del cerchio. L’Arena era fondamentale per l’Eurolega: l’ho detto anche quando ho presentato Scariolo, gli ho chiesto che ci aiutasse a fare della Virtus una società professionale come in Nba. Le società professionali devono avere un palazzetto, devono avere una struttura in maniera da essere competitivi in Europa. Non deve essere solo la squadra, ci deve essere tutta una struttura dietro. La squadra femminile è fondamentale poiché la città di Bologna non ha mai avuto una squadra femminile a questi livelli che vinca titoli fa parte di tutto il progetto che abbiamo. Adesso siamo in corsa, le donne hanno la Coppa Italia a Campobasso, io sarei già contento se portassimo a casa quella che sarebbe la prima coppa che prendiamo, poi lottiamo per lo scudetto sia con la squadra maschile che con quella femminile".

Zanetti ha parlato di Eurolega e del futuro di Scariolo. "Se vinciamo col Real Madrid siamo ancora in corsa per i play-off. Scariolo ha già contratto per l’anno prossimo, rimane con noi e vedremo con lui per il futuro. Io sono contentissimo di Scariolo, penso che sia l’allenatore quantomeno migliore d’Europa, se non del mondo: è Campione del Mondo, ha vinto 4 volte l’Europeo, più di quello si fa fatica".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentata la nuova casa della Virtus Bologna

Today è in caricamento