Domenica, 24 Ottobre 2021
Basket

Serie A1 Femminile, seconda giornata: tutti i risultati

Cinque squadre a punteggio pieno dopo una domenica di emozioni e tanti esordi in campionato: Venezia, Bologna, Schio, Campobasso e Ragusa vincono anche in trasferta

Una domenica da ricordare quella della seconda giornata di serie A1 femminile. Partite tiratissime ed emozionanti e esordi indimenticabili. 

Limonta Costa Masnaga e La Molisana Magnolia Campobasso si decide ai supplementari: 93-98 per le molisane, nonostante i 38 punti di Matilde Villa (in casa Campobasso 27 di Premasunac). Il coach di Campobasso, Domenico Sabatelli: "È stata una gara dalle mille emozioni che ci ha visti sempre all'inseguimento. Alla fine, però, siamo state brave a prenderci i punti di margine. La squadra ci ha sempre creduto ed ha portato a casa una vittoria di tutto rilievo".

Ai supplementari anche Gesam Gas E Luce Lucca contro l'Umana Reyer Venezia: le orogranata la spuntano solo all'overtime per 87-93: Anderson con un 28+8 e punti decisivi nell'overtime è la MVP per Venezia; dall'altra parte prova da "legge dell'ex" per Natali che ne firma 27, realizzando anche un impressionante 5/5 da tre.

La Virtus Segafredo Bologna festeggia l'esordio di Zandalasini e della USA Hines-Allen con la vittoria sul campo di Empoli in una vittoria a basso punteggio, 44-56 (Bocchetti 12; Dojkic 13). Il coach Virtus Lino Lardo: "Noi avevamo da inserire Zandalasini e Hines-Allen, sapevamo che avremmo potuto avere problemi in attacco. Mi è piaciuta l’intensità difensiva, un aspetto che dovrà caratterizzare la nostra stagione. Non siamo ancora complete ma per adesso ci prendiamo questi due punti. Ho visto passi in avanti rispetto alla prima partita".

A valanga la Passalacqua Ragusa sul campo della Costruzioni Italia Broni, 52-78 il punteggio per la formazione iblea che ritrova Kuier, 19 punti e 16 rimbalzi (per Broni 14+7 di Krivacevic). Soddisfatto il coach ragusano Gianni Recupido: "Abbiamo iniziato bene e la chiave della partita è stata proprio lì, ovvero quella non fare prendere loro fiducia e minare le loro certezze e le cose che sapevano fare". Così il coach di casa Andrea Castelli: "Ragusa ha giocato benissimo, ha approcciato bene la partita, ha fatto quello che voleva fare fin dalla palla a due, ci ha impedito di fare quello che sappiamo fare. Purtroppo, invece di provare a reagire, abbiamo subito mollato nei primi due quarti di gioco, andando sotto pesantemente".

Passa nella seconda metà il Famila Wuber Schio sul campo dell'Akronos Moncalieri, 49-73. Anche in casa Schio novità importante, oltre al rientro di Mestdagh da 7 punti in 17', l'esordio di Collier con 10 punti e 15 rimbalzi. 17 di Verona in casa scledense, così come 17 sono i punti di Williams per Moncalieri.

Devastante prova del Fila San Martino di Lupari sul Banco di Sardegna Dinamo Sassari: con un'assenza per parte, Ianezic per le "Lupe" e Trebec per la Dinamo, viene fuori un match dominato dalla squadra di casa che s'impone 97-72 (Russo 20; Shepard 34) conquistando così la prima vittoria stagionale.

In una sfida condizionata dai tanti infortuni, l'Allianz Geas Sesto San Giovanni vince 75-56 contro l'E-Work Faenza Il coach del Geas Cinzia Zanotti: "Il periodo non è di sicuro dei più fortunati: le ragazze hanno reagito bene; considerando che non è neanche facile allenarsi, avevo chiesto loro molta concentrazione e devo dire che l’hanno messa. Due punti in casa da prendere a ogni costo, mi sembra che la partita sin da subito si sia messa sul binario giusto per noi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A1 Femminile, seconda giornata: tutti i risultati

Today è in caricamento