rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Calcio

Bordelli e pompe funebri salvano il calcio greco

La grave crisi economica ha spinto due piccole squadre del calcio greco a trovare ingegnose strade per ottenere delle entrate in bilancio

C'è crisi, Atene scende in piazza e il calcio in Grecia rischi di chiudere. A salvare le squadra ci pensano allora gli sponsor. La grave crisi ha spinto due piccoli club del calcio greco a trovare ingegnose strade per ottenere delle entrate in bilancio: bordelli ed imprese di pompe funebri come sponsor. Il club Paliopyrgos, vicino alla città di Trikala, nel centro del paese, entra in campo in questo inizio di stagione con pantaloncini e maglietta nera sulla quale è scritto 'Funeraria Karaiskaki 53' e con una croce azzurro chiaro.

Il Paliopyrgos gioca nella lega locale. Come scrive oggi il quotidiano ateniese 'Ta Neà, il club sportivo Voukefalas, della città di Larissa, pubblicizza sulla sua maglietta il "bordello Soula". "Siamo costretti a giocare con questa tenuta perchè la federazione greca di calcio ormai non ci aiuta più", ha detto dispiaciuto Ioannis Batziolas, presidente del Voukefalas. La sua squadra ha già disputato una partita amichevole con questo sponsor ed attende che la federazione gli dia "luce verde" per poter scendere in campo con questo sponsor anche in partite ufficiali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bordelli e pompe funebri salvano il calcio greco

Today è in caricamento