rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Calcio

Chi è Alessio Lisci, l'italiano sulla panchina del Levante

Il secondo club di Valencia, in zona retrocessione nella Liga, affida la panchina all'allenatore romano promosso dalle giovanili dopo l'esonero di Pereira. Sono due ora i tecnici del Belpaese (c'è Ancelotti), lui sarà il decimo nella storia della Liga. Questa sera il debutto in Coppa del Re contro l'Huracan Melilla

Ha 36 anni, è di Roma, ed è già una vita che di mestiere fa l'allenatore. Una carriera iniziata nella scuola calcio della Lazio, da ragazzino, poi nel 2011 il trasferimento in Spagna: da dieci stagioni lavora nel settore giovanile del Levante, il secondo club della città di Valencia. Alessio Lisci, da ieri, è il nuovo tecnico della prima squadra, pronto a debuttare nella Liga come "head coach" della formazione rossoblu della Comunità Valenciana, partita con grandi ambizioni e rimasta impelagata nella lotta per non retrocedere. Questa sera farà il suo esordio assoluto in panchina in Coppa del Re, contro l'Huracan Melilla. Contro l'Osasuna farà invece il suo debutto e diventerà l'allenatore più giovane dell'attuale Liga. Il decimo tecnico italiano nella storia del campionato spagnolo. Il secondo del nostro Paese, assieme a Carlo Ancelotti, che guida i Galacticos del Real, attualmente su una panchina iberica. 

Dopo il secondo esonero dall'inizio di questa stagione maledetta, il Levante ha deciso di premiare lui, Lisci: via Paco Lopez, poi Javi Pereira (dopo l'ultimo ko in campionato per 3 a 1 contro il Betis Siviglia). Al suo posto ecco il ragazzo italiano. A comunicare la decisione i vertici societari del Levante con una nota pubblicata sul proprio sito internet ufficiale: "Il Consiglio di amministrazione del Levante UD, dopo essersi riunito questo lunedì 29 novembre, ha deciso di rescindere il contratto del suo allenatore Javier Pereira e dei membri dell'area sportiva Manolo Salvador, David Navarro e Manuel Fajardo. Alessio Lisci, allenatore dell'Atlético Levante UD, assume ad interim la prima squadra".

Un percorso fatto tutto di settore giovanile, sperimentando e diventando maestro del 4-2-3-1, Alessio Lisci lavora al Levante da una decina di anni. Prima le giovanili, poi la squadra riserve Atletico Levante. Oggi la prima squadra, nella Liga. Per il momento il suo incarico è ad interim, in attesa di un nuovo tecnico, ma i giornali di Valencia parlano già di possibile conferma se dovesse fare bene nelle prossime settimane: il club vuole dargli la chance di diventare il tecnico del futuro. L'obiettivo è la salvezza: il Levante è ultimo, con appena 7 punti conquistati in 15 partite, a -5 dalla zona salvezza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chi è Alessio Lisci, l'italiano sulla panchina del Levante

Today è in caricamento