rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Il commento

Ma Morata è davvero da Juventus?

Prima parte di stagione sottotono per lo spagnolo, il cui futuro adesso è in bilico

Soltanto due reti in campionato in undici presenze, a cui si aggiungono le due segnate in Champions League. Non un inizio di stagione esaltante per Alvaro Morata, chiamato, insieme a Paulo Dybala, a sostenere il peso dell'attacco della Juventus dopo l'addio di Cristiano Ronaldo, tornato in estate al Manchester United. Lo spagnolo, fin qui, ha faticato a trovare con continuità la via del gol, rendendosi spesso protagonista di prove opache e spente. Un mezzo flop per chi, nei progetti bianconeri, doveva guidare la squadra verso la vetta della classifica, già distante invece quattordici lunghezze.

Juventus, Allegri peggio di Pirlo: tutti i dati a confronto

Morata, futuro in bilico

E adesso il futuro di Morata, a Torino in prestito dall'Atletico Madrid, si fa in bilico. La Juventus, a meno di una svolta radicale di rendimento, non sembra infatti al momento intenzionata a riscattare dai Colchoneros il giocatore, giudicando i 35 milioni di euro pattuiti per aggiudicarsene il cartellino una cifra eccessiva. Anche perché la Vecchia Signora, per l'attacco del futuro, ha già messo nel mirino Dusan Vlahovic, che non rinnoverà il proprio contratto con la Fiorentina. Il serbo, vista anche la sua giovane età (classe 2000), viene considerato dai bianconeri un elemento di maggior prospettiva rispetto allo spagnolo, che, al contrario, sembra non essere in grado di ricoprire il ruolo di centravanti titolare di una formazione con ambizioni di vertice come quella juventina.

Morata è da Juventus?

I numeri, d'altronde, parlano chiaro. L'attaccante, senza contare l'esperienza nella formazione Castilla del Real Madrid, soltanto in quattro stagioni ha toccato la doppia cifra in campionato: nel 2016/2017 (15 reti in Liga con i blancos), nel 2017/2018 (11 reti in Premier League con il Chelsea), nel 2019/2020 (12 reti in Liga con l'Atletico Madrid) e nel 2020/2021 (11 reti in in Serie A con la Juventus). Numeri che testimoniano come lo spagnolo non sia un bomber di razza, che può trovare sì spazio nella rosa di una big, ma come uno dei quattro/cinque componenti del reparto offensivo, non come elemento cardine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ma Morata è davvero da Juventus?

Today è in caricamento