rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Calcio

Dove allenerà Antonio Conte l'anno prossimo

Antonio Conte non è più l'allenatore del Tottenham, l'ex Ct azzurro potrebbe tornare in Italia l'anno prossimo

Da oggi sulla panchina del Tottenham non siede più Antonio Conte. L'addio era nell'aria e si è consumato ufficialmente con la risoluzione del contratto che comunque non sarebbe stato rinnovato a fine stagione. L'allenatore italiano verrà sostituito nei prossimi mesi dal suo vice Stellini poi due saranno le strade: un anno senza allenare e stare vicino alla famiglia, come più volte ha detto lo stesso ex Ct Azzurro, oppure tornare subito in sella. Il fatto di aver lasciato l'intero staff a Londra potrebbe essere un indizio per l'anno sabbatico, ma molto dipenderà da come si muoveranno le big italiane. 

Antonio Conte tra Inter e Juventus 

Il ritorno in Italia infatti non è completamente da escludere, difficile che possa essere la Juventus la prossima tappa dle viaggio di Antonio Conte. L'addio di Agnelli lascia campo libero, ma Massimiliano Allegri negli ultimi mesi ha risollevato la Vecchia Signora e nessuno sembra propenso al cambiamento, anche perché lo stipendio di Max è alto a tal punto da rendere difficile un esonero. 

Diversa la situazione in casa Inter con Simone Inzaghi che sembra sempre più vicino alla partenza. L'arrivo nelle prime quattro in campionato non basterà a salvarlo, così come una possibile vittoria in Coppa Italia. L'unica via per la riconferma sarebbe un exploit in Champions League dove l'Inter affronterà ai quarti il Benfica. L'addio di Inzaghi non aprirà però completamente le porte al ritorno di Conte che dopo la vittoria dello Scudetto si era lasciato male con i dirigenti nerazzurri. Inoltre Marotta sembra tentato maggiormemte da De Zerbi che dal ritorno del grande ex.

L'ipotesi Roma e la difficile pista estera

Infine ci sarebbe la Roma che ancora deve capire le intenzione di Mourinho. L'allenatore portoghese potrebbe lasciare, anche se all'orizzonte non ci sono big pronte a fargli ponti d'oro. La società giallorosso potrebbe così prendere informazioni per Conte che per carisma e palmares è uno dei pochi a poter raccolgiere l'eredità di Mou. 

Molto diffile la pista estera con il Bayern Monaco che ha anticipato tutti per Tuchel, il Real Madrid, che in caso di addio di Ancelotti verso la Nazionale brasiliana, ha altre idee (Xabi Alonso per esempio) e il Psg che saluterà a Galtier ma sembra voler puntare forte su Zidane. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dove allenerà Antonio Conte l'anno prossimo

Today è in caricamento