rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Calcio

Atalanta attenta: il Villarreal va a rilento, ma è il re dei pareggi

Mercoledì sera l’Atalanta sfida il Villareal in Champions League, in palio gli ottavi di finale

Cinque vittorie di fila in campionato e una striscia senza sconfitte di dieci gare, l'Atalanta non poteva arrivare in maniera migliore alla sfida dell’anno. Mercoledì alle 21 al Gewiss Stadium arriva il Villareal per l’ultimo e decisivo turno del girone di Champions League, la Dea è obbligata a vincere per volare agli ottavi di finale per il terzo anno di fila. 

Atalanta-Villareal, un posto per due agli ottavi di Champions League

Il Villareal non arriva di certo nella stessa condizione degli avversari al match.Il sottomarino giallo viaggia a ritmi lenti soprattutto in campionato dove è solo tredicesimo con 16 punti in quindici gare e le ultime due le ha perse con Siviglia e Barcellona. La squadra di Emery ha una particolarità che però potrebbe aiutarla e non poco al Gewiss Stadium, nella Liga infatti ha pareggiato sette volte, quasi una gara su due è terminata con la “X” risultati che per gli spagnoli mercoledì singnificherebbe ottavi di Champions League. 

Niente paura però, l’Atalanta capace di battere Juventus e Napoli nelle ultime due settimane non può averne, né del Villareal, né di nessun altro. La squadra di Gasperini è tornata brillante dopo un avvio a ritmo lento, non una novità in casa della Dea da quando il Gasp siede in panchina. Novembre e dicembre sono da sempre i mesi in cui i bergamaschi iniziano a scatenarsi, così hanno tutte le carte in regola per passare il turno. 

Le ultime notizie su Atalanta-Villareal

Sul fronte formazione tutto ovviamente coperto a Zingonia, l'Atalanta ha il solo Gosens fuori e può contare su tanti giocatori iin forma. In attacco difficile pensare di rinunciare a Zapata e Malinovskyi, la terza maglia se la giocheranno Pessina, Pasalic, Ilicic e Muriel. E’questo uno dei pochi dubbi, a meno di sorprese giocheranno i titolarissimi con Demiral al centro della difesa davanti a Musso, De Roon e Freuler centrali e Maehle, più di Hateboer e Pezzella, sull’esterno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atalanta attenta: il Villarreal va a rilento, ma è il re dei pareggi

Today è in caricamento