rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Serie A

Atalanta-Milan, tre cose che i rossoneri devono temere della Dea

Sfida ricca di insidie per il Diavolo, reduce dalla vittoria all'esordio contro l'Udinese

È iniziata con il piede giusto la stagione 2022/2023 del Milan. I rossoneri, nella prima giornata di Serie A, hanno superato per 4-2 l'Udinese grazie alla doppietta di Rebic ed alle reti di Hernandez e Diaz (vani, per i friulani, i gol di Becao e Masina). Una vittoria a cui la formazione di Stefano Pioli vuole ora dare seguito sul difficile campo dell'Atalanta: i bergamaschi, malgrado abbiano iniziato il torneo più a fari spenti rispetto a quanto accaduto negli ultimi anni, hanno dimostrato di avere qualità andando ad espugnare per 2-0 il Marassi contro la Sampdoria. Il Diavolo, quindi, dovrà prestare attenzione agli uomini di Gasperini, che non vorranno fallire al primo appuntamento di fronte al proprio pubblico.

Tre motivi per cui il Milan può vincere nuovamente lo scudetto

Milan, tre cose da temere dell'Atalanta

Gli inserimenti di Pasalic

Una stagione pazzesca, quella da cui è reduce Mario Pasalic, capace di segnare, tra campionato e coppe, ben quattordici reti. Il croato è ormai diventato uno dei punti fermi dei nerazzurri ed anche contro la Sampdoria ha offerto il suo importante contributo, fornendo a Toloi l'assist per la rete che ha sbloccato il risultato. Il centrocampista ha tempi di inserimento pressoché perfetti, facendo della capacità di sfruttare gli spazi sulla trequarti una delle sue qualità migliori. Un'attenzione particolare, in fase di copertura, sarà quindi richiesta da parte del centrocampo rossonero.

La fisicità di Zapata

Duvan Zapata, ormai, è una certezza del nostro campionato ed anche contro la Sampdoria, malgrado non abbia trovato la via del gol, è stato uno dei migliori in campo. La sua fisicità gli permette di fare reparto praticamente da solo, favorendo gli inserimenti dei compagni di squadra: Tomori e Kalulu saranno chiamati ad una prestazione super per limitarne la pericolosità.

I calci piazzati

Non solo Zapata. L'Atalanta è squadra molto fisica, capace di far male sui calci piazzati anche con i propri difensori: Toloi, Okoli e Djimsiti sono clienti particolarmente scomodi sui palloni alti. Per i rossoneri, quindi, occorrerà prestare la massima attenzione nelle palle da fermo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atalanta-Milan, tre cose che i rossoneri devono temere della Dea

Today è in caricamento