Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Calcio

Andrea Belotti - Torino, è rottura: quante pretendenti per il Gallo

Urbano Cairo oggi ha chiuso alla possibilità di rinnovo di Andrea Belotti, il Gallo lascerà il Torino e le pretendenti non mancano.

Il futuro di Andrea Belotti sarà lontano dal Torino. Ieri il direttore sportivo dei granata Vagnati aveva ventilato la possibilità dell’addio: “Conosce la nostra offerta – aveva detto il dirigente – per ora non ci sono novità”. Oggi è stato ancora più chiaro il presidente Urbano Cairo: “Non credo abbia voglia di firmare il rinnovo, ho fatto un’offerta che andava oltre le mie possibilità, non posso costringerlo a firmare”. Il contratto del Gallo scade la prossima estate e senza accordo due sono le alternative per i piemontesi, venderlo, ovviamente a prezzo di saldo, a gennaio, oppure finire  insieme la stagione e poi lasciarlo partire a parametro zero.

Andrea Belotti lascia il Torino, dalla Fiorentina alla Roma, dove andrà?

L’occasione è ghiotta, Andrea Belotti è il centravanti del Torino e anche della Nazionale azzurra, insieme a Ciro Immboile, e sono in tanti pronti a contenderselo. In prima fila c’è la Fiorentina che ha annunciato lo stop alle trattative per il rinnovo di Vlahovic, contratto in scadenza nel 2023, e tra gennaio e la prossima estate lo cederà. Il govane bomber piace a Tottenham, Atletico Madrid e Juventus e l’alternativa principale in casa viola è proprio Belotti. 

Sul Gallo però potrebbero tornare anche due “big” che già ad agosto si erano fatte sotto. La prima è la Roma, che perso Dzeko, aveva strizzato l’occhio all’azzurro, per poi virare su Abraham. In questo momento con l’inglese e Borja Mayoral, Mourinho è al completo, ma lo spagnolo gioca poco e chissà che non possa essere lui a far posto ad un nuovo acquisto.

L’Inter ci riprovare per Belotti?

Non è un mistero poi che prima di riuscire ad arrivare a Dzeko, Marotta abbia parlato con il Torino di Belotti. La porta non è chiusa anche perché tira aria di rottura tra l'Inter e Alexis Sanchez. Il cileno non è affatto indispensabile e ha un contratto pesante, ma in caso di partenza andrà sostituito per non lasciare Inzaghi scoperto, ed è proprio qui che potrebbe tornare in gioco il bomber granata. 

Meno praticabili al momento per l’attaccante del Torino le piste estere. Il Tottenham per esempio sta cercando un bomber come alternativa a Kane, ma lo vorrebbe giovane e di talento, per questo Paratici si vorrebbe fiondare su Vlahovic. Infine c’è lo Zenit Sanpietroburgo che a luglio aveva iniziato la trattativa e sarebbe stato disposto anche ad accontentare le richieste di Cairo, ma a far saltare l’affare era stato lo stesso giocatore che aveva rifiutato il trasferimento, proprio la volontà del calciatore continua ad essere un ostacolo insormontabile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Andrea Belotti - Torino, è rottura: quante pretendenti per il Gallo

Today è in caricamento