Venerdì, 19 Luglio 2024
Calcio

La Nazionale brasiliana è in crisi

L'uscita di scena dalla Coppa America contro l'Uruguay allarga la crisi del Brasile

I campioni non bastano per rendere vincente una squadra e in Brasile iniziano ad accorgersene. Questa notte la selecao è uscita di scena dalla Coppa America battuta dall'Uruguay ai rigori, una sconfitta maturata dopo essere stata in superiorità numerica dal 74' per l'espulsione dell'ex Cagliari Nandez. L'assenza di Vinicius per squalifica non può bastare a spiegare il flop in una competizione in cui i verdeoro, come sempre, partivano favoriti al pari dell'Argentina e invece si sono fermati ai quarti di finale ai rigori dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari con Militao e il neo juventino Douglas Luiz a sbagliare dagli undici metri.

Dorival non è riuscito a rendere una squadra ricca di talento un gruppo capace di imporsi e non è una novità La Coppa America è stato un flop totale e lo si era capito già dall'esordio con lo scialbo 0-0 con Costa Rica, poi è arrivato il successo 4-1 con il Paraguay a cui è seguito il pari con la Colombia, risultati che hanno lasciato il Brasile al secondo posto nel girone. L'accoppiamento con l'Uruguay ai quarti era complicato perché non solo la squadra di Bielsa ha talento da vendere, ma perché, al contrario dei carioca fin dal primo giorno della competizione è stata forse la migliore squadra in assoluto. 

La Coppa America è solo la punta dell'iceberg di una situazione che sta diventando molto difficile per il Brasile. La Nazionale ha vinto solo una gara delle ultime otto ufficiali giocate con ben quattro sconfitte, una marcia a ritmi lentissimi che a quelle latitudini non si vedeva da tempo. Il Brasile è in crisi ed è già ad un bivio importante, a settembre sfiderà l'Ecuador nelle qualificazioni ai Mondiali e sarà quasi uno spareggio perché i carioca sono solo sesti a più due dal Paraguay e dal Cile, con il settimo posto che qualifica allo spareggio e l'ottavo che rappresenta l'esclusione dalla Coppa del Mondo. Difficile pensare ad un Mondiale senza Brasile ma le ultime tre sconfitte di fila nelle qualificazioni sono qualcosa in più di un campanello d'allarme, soprattutto dopo il flop in Coppa America.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Nazionale brasiliana è in crisi
Today è in caricamento