rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Fenomeni

Calcio, i migliori giovani talenti che esploderanno definitivamente nel 2022

Dal "nuovo Chiellini" al bomber di Mou, dal figlio d'arte al centrocampista del futuro, dal probabile centravanti dell'Italia all'ultimo fenomeno sbarcato a Madrid, fino all'ala più esaltante del calcio europeo: i calciatori di cui sentirete parlare nell'anno nuovo

Quale sarà il talento del calcio italiano o europeo a esplodere definitivamente nell'anno che sta per iniziare? Dal "nuovo Chiellini" al bomber di Mou, dal figlio d'arte al centrocampista del futuro dal probabile centravanti dell'Italia all'ultimo fenomeno sbarcato a Madrid, fino all'ala più esaltante del calcio europeo. Ecco le nostre previsioni. Buona lettura, e buon 2022 a tutti i tifosi e gli appassionati del gioco - semplicemente - più bello del mondo.

Felix Afena-Gyan 

Due reti decisive, che hanno permesso alla sua Roma di ottenere tre punti preziosissimi contro il Genoa lo scorso 11 novembre. Si è presentato così al grande pubblico Felix Afena-Gyan, attaccante classe 1993 lanciato in prima squadra da José Mourinho. Il ghanese, che già aveva debuttato in Serie A  il 27 ottobre subentrando a Matias Vina nel corso della ripresa della gara contro il Cagliari, poi vinta dai giallorossi per 2-1, si è conquistato la vetrina con una doppietta da bomber di razza, battendo Sirigu prima con un preciso piatto destro e poi con un imprendibile tiro a giro da fuori area. Due timbri che hanno subito acceso i riflettori su questo ragazzo dal talento cristallino, che fa della rapidità e del senso del gol le sue armi migliori. E, non a caso, lo Special One, a gara in corso, ha deciso di puntare su di lui anche nelle settimane succesive, "macchiate" dall'ingenua espulsione contro lo Spezia: un errore di gioventù, che non cambia il giudizio su un ragazzo che ha tra le mani, o meglio nei piedi, tutti i mezzi per esplodere.

Sì, perché Felix, malgrado la giovane età, sembra avere già tutte le stigmati dei grandi attaccanti: rapidità di esecuzione, visione della porta, intelligenza tattica e personalità. Un bagaglio tecnico sempre più raro da trovare nel nostro campionato, il cui livello medio, nel corso degli anni, è andato sempre decrescendo. Ed il cammino altalenante offerto in questi mesi dalla Roma, con i giallorossi che continuano a navigare tra alti e bassi, potrebbero spingere Mourinho a concedere ancor più fiducia al giovane ghanese, che nel 2022, dopo la notte di gloria di Marassi, vuole andare a caccia della definitiva (e precoce) consacrazione. (Davide Lanzillo)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, i migliori giovani talenti che esploderanno definitivamente nel 2022

Today è in caricamento