rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Calcio

Bologna, Arnautovic è un caso: cessione in estate?

Il centravanti austriaco è scalato indietro nelle gerarchie del tecnico Thiago Motta

Una stagione positiva, quella che sta vivendo fin qui il Bologna, macchiata però da un vero e proprio caso: quello relativo a Marko Arnautovic. Sì, perché il centravanti, dopo un inizio di campionato da protagonista a suon di reti, con addirittura sei gol segnati nelle prime sei giornate di campionato, è finito indietro nelle gerarchie con l'arrivo sulla panchina di Thiago Motta, tanto da rimanere in panchina per 180 minuti tra Torino e Lazio. Un ruolo da comprimario, giunto anche dopo diversi problemi fisici, a cui l'austriaco non era certo abituato e che, al termine della sfida con i biancocelesti, lo ha spinto a sfogare tutto il suo nervosismo calciando una bottiglietta al momento di rientrare negli spogliatoio. E il suo futuro, adesso, potrebbe essere lontano da Bologna.

I felsinei, sotto la guida di Thiago Motta, hanno mostrato ottime cose, tanto da portarsi stabilmente sulla parte sinistra della classifica. Fattore che, nella diatriba tra i due protagonisti, farebbe pendere l'ago della dirigenza dalla parte del tecnico, con il club pronto quindi a dare eventuale il via libera all'attaccante. Su di lui, già nei mesi scorsi, avevano messo gli occhi Juventus e Manchester United, desiderose di completare il proprio reparto offensivo con una prima punta forte fisicamente. Il Bologna, allora, si oppose alla sua cessione, ma adesso il discorso potrebbe totalmente cambiare. Ed i due club, stando così le cose, potrebbe tornare nuovamente a bussare alla porta rossoblù, con una risposta che, stavolta, potrebbe essere sensibilmente diversa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bologna, Arnautovic è un caso: cessione in estate?

Today è in caricamento