rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Calcio

Juventus, senza Champions sarà rivoluzione: i giocatori in uscita

Da Di Maria a Vlahovic, da Chiesa a Szczesny: ecco chi potrebbe dire addio

Dieci punti di penalizzazione da scontare nella stagione in corso. Questa la sanzione inflitta dalla Corte d'Appello Federale della Figc alla Juventus nel processo plusvalenze, che ha visto al contempo il proscioglimento dei sette ex dirigenti bianconeri (Pavel Nedved, Paolo Garimberti, Assia Grazioli Venier, Caitlin Mary Hughes, Daniela Marilungo, Francesco Roncaglio ed Enrico Vellano) per i quali erano stati chiesti 8 mesi di inibizione. Una sentenza che, unita al pesante ko per 4-1 sul campo dell'Empoli, rende di fatto complicatissima la rincorsa alla zona Champions, con la Vecchia Signora scivolata a -5 dal quarto posto, ora occupato dal Milan. E la mancata qualificazione all'Europa che conta potrebbe dar vita ad una vera e propria rivoluzione sul mercato, con diversi big che potrebbero lasciare Torino in estate.

Senza la Champions, e con il conseguente bisogno di ridurre il monte ingaggi, sarà infatti difficile per la Juventus trattenere alcuni dei suoi pezzi pregiati, a partire da Angel Di Maria. L'argentino, nelle settimane scorse, sembrava vicino al rinnovo, ma il rendimento discontinuo offerto dal Fideo hanno fatto sì che i bianconeri, visto l'alto ingaggio percepito dall'ex Psg (6 milioni di euro), siano oggi molto meno propensi a trattenerlo, con un addio che pare farsi di ora in ora sempre più probabile. Ma attenzione, perché la Vecchia Signora potrebbe decidere di lasciar partire anche almeno uno tra Dusan Vlahovic e Federico Chiesa, entrambi ritenuti non intoccabili dal tecnico Massimiliano Allegri. Il serbo, in particolare, ha numerosi estimatori in Premier League e, di fronte a buone offerte, potrebbe essere lasciato libero. Più complesso, invece, il discorso relativo all'ex giocatore della Fiorentina: quella dell'esterno, complice il grave infortunio da cui è reduce, è stata un'annata travagliata e, ad oggi, non sembrano esserci club intenzionati a far pervenire alla società bianconera offerte particolarmente ricche. 

Tra i giocatori che potrebbero lasciare Torino anche Szczesny, con Perin che, in caso di addio del polacco, potrebbe essere promosso a numero uno, Rabiot, il cui contratto andrà in scadenza a giugno, Kean e Rugani. Già con le valigie in mano, infine, Leandro Paredes, che, dopo una stagione ampiamente al di sotto delle aspettative, non sarà riscattato facendo così ritorno al Paris Saint-Germain.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus, senza Champions sarà rivoluzione: i giocatori in uscita

Today è in caricamento