rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Calciomercato

Juventus, epurazione già a gennaio? Le possibili cessioni

Prima parte di stagione ben al di sotto delle aspettative per i bianconeri, che adesso potrebbero lasciar partire diversi giocatori nella prossima sessione di mercato

Una vittoria sofferta, giunta soltanto in pieno recupero e che non basta a cancellare tutte le difficoltà di questo inizio di stagione. La Juventus, nell'ultima giornata di campionato, ha superato per 1-0 all'Allianz Stadium la Fiorentina interrompendo la striscia di due sconfitte consecutive, con il gap dalla vetta, oggi distante 14 lunghezze, che sembra però già incolmabile. Un rendimento disastroso che potrebbe dar vita ad una vera e propria epurazione già nel mercato di gennaio, quando diversi giocatori potrebbero lasciare i bianconeri per trovare fortuna lontano da Torino.

Calciomercato Juventus, le possibili cessioni a gennaio

Il primo nome sulla lista dei partenti è quello di Aaron Ramsey, ormai separato in casa con la Juventus. Su di lui ci sarebbe l'interessamento del Newcastle, ma in caso di mancato accordo con gli inglesi il club potrebbe spingere per arrivare addirittura alla risoluzione del contratto. Tra coloro che non hanno convinto Massimiliano Allegri anche Dejan Kulusevski, ormai scivolato all'ultimo posto nelle gerarchie offensive del tecnico livornese. Lo svedese, prelevato nel gennaio 2020 dall'Atalanta via Parma (club nel quale è poi rimasto in prestito fino al termine della stagione), si sta dimostrando ancora acerbo per giocare ai massimi livelli e la Vecchia Signora, di fronte ad una buona offerta, potrebbe lasciarlo partire già a gennaio per reinvestire i proventi sul mercato.

Juventus, Allegri peggio di Pirlo: tutti i dati a confronto

In bilico, infine, anche le posizioni di Weston McKennie e Adrien Rabiot: il primo non ha mai del tutto convinto Allegri, che ancora non è riuscito a trovargli la giusta collocazione tattica, mentre il secondo, pur essendo uno dei giocatori su cui l'allenatore ha fatto più spesso affidamento, non ha fornito un rendimento all'altezza delle aspettative e anche in questo caso, di fronte ad una buona buona offerta, il club potrebbe cederlo per mettere a bilancio un'importante plusvalenza, dal momento che il francese arrivò a Torino nell'estate 2019 a parametro zero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus, epurazione già a gennaio? Le possibili cessioni

Today è in caricamento