rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Calcio

Calciomercato Roma, il rebus Zaniolo e le piste Lenglet-Belotti

Niente disgelo nei rapporti tra il centrocampista e la società, che valuta la sua cessione (con la Juventus favorita). Dalla Spagna circola la voce di un interesse per il difensore francese del Barcellona

Il refrain del “vendere per poi acquistare” resta sempre tra i più gettonati, in casa Roma. Ecco perché il gelo nei rapporti con Zaniolo sembra aver convinto il club ad imboccare la strada che porta alla cessione del giocatore, trasformando quella criticità emersa dopo alcune dichiarazioni non gradite del centrocampista in opportunità, monetizzandone la partenza. Alternative? Prossime allo zero: difficile infatti immaginare un rendez-vous a settembre per prolungamento ed adeguamento del contratto in scadenza tra due anni - sebbene il partito delle “colombe” auspichi che la frattura venga sanata - così come attendere primavera 2023 per cedere Zaniolo, cosa che potrebbe avere come conseguenza l’abbassamento il prezzo di vendita. Specie considerando che sei mesi più tardi, a gennaio 2024, il giocatore sarebbe libero di firmare con altri salutando la capitale a parametro zero.

Si punta pertanto alla somma in contanti, con il 15% che finirà nelle casse dell’Inter la quale detiene una percentuale sulla rivendita del giocatore. Niente Premier, che non sembra incontrare i favori di Zaniolo, poco gradite le contropartite tecniche sebbene la Juve abbia messo sul piatto Kean per ingolosire la dirigenza giallorossa: mossa legata ad ammorbidire la cifra cash da corrispondere, una parte della quale potrebbe anche arrivare dalla cessione di De Ligt in Premier. Intanto, nel borsino del mercato giallorosso restano stabili Aouar e Frattesi (si continua a trattare coi rispettivi club di appartenenza) e slitta ancora il closing per Çelik, ancora rimandato dal Lille. Sul tema terzini, da registrare anche l’interesse della Cremonese per Calafiori, per cui la Roma contempla anche la cessione a titolo definitivo.

Due, invece, le indiscrezioni di inizio settimana. La prima riguarda il “Gallo” Belotti, che non ha ancora trovato sistemazione e che oltre all’opzione di espatriare (c’è il Monaco sulle sue tracce) potrebbe anche arrivare nella capitale: l'operazione è in fase embrionale e soprattutto andrebbe fatta luce su costi ed eventuale continuità di impiego, vista la presenza di un intoccabile come Abraham nel suo stesso ruolo. La seconda è legata a Clément Lenglet, centrale transalpino che – stando alle indiscrezioni dei media catalani - potrebbe lasciare un Barcellona il quale sta provando ad alleggerire il reparto, a cominciare dai due francesi finiti uno ai margini del progetto tecnico (Umtiti, offerto alla Fiorentina) e l’altro retrocesso a riserva (in stagione appena undici presenze dal 1’, per il resto tanti ingressi dalla panchina). Giocatore che piace a Mourinho, dal prezzo abbordabile: c’è però il Tottenham di Conte in agguato, ed anche la necessità di fare cassa con qualche esubero per affondare subito il colpo. Perché il refrain è sempre quello: vendere per poi acquistare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato Roma, il rebus Zaniolo e le piste Lenglet-Belotti

Today è in caricamento