rotate-mobile
Venerdì, 29 Settembre 2023
Calcio

Calciomercato, occhio agli svincolati: quali sono i "free-agent" più interessanti

Chiusa la finestra estiva di mercato, resta una pattuglia piuttosto nutrita di giocatori ancora senza contratto. Tra i nomi di spicco, quelli di Davide De Gea, Eden Hazard, Jerome Boateng e Jesse Lingard

A mercato concluso, per i direttori sportivi c’è ancora l’occasione di poter operare qualche ritocco alla rosa senza attendere la finestra invernale. L’occasione è data dal drappello degli svincolati, giocatori ancora senza sistemazione ed acquistabili pertanto a parametro zero anche oltre il termine ultimo delle trattative stabilito dai vari campionati. Nella lista figurano alcuni nomi illustri, altri che nel corso dell’estate sono stati anche lungamente trattati da diversi club senza però giungere ad un accordo, ed altri ancora che si sono resi protagonisti di un prolungata trattativa per rinnovare il contratto conclusa con un nulla di fatto che li ha nuovamente messi “su piazza”.

Così, se per pura ipotesi qualcuno dovesse aver bisogno di un portiere, la lista dei free-agent in attesa di impiego offre innanzitutto David De Gea. Presenza ingombrante nell’elenco dei “disoccupati”, visto che si parla di un giocatore che ha vinto il premio di miglior portiere dell’ultima Premier League ed ha una carta d’identità “clemente” (33 anni non ancora compiuti), sebbene l’ingaggio non sia alla portata di tutti. Terminata la loro esperienza rispettivamente a Milano ed a Firenze, sono ancora disponibili Samir Handanovic e Salvatore Sirigu, mentre un nome sorprendentemente uscito dai radar è quello di Timo Horn: oltre 200 presenze in Bundesliga, ha lasciato Colonia ed è al momento senza squadra dopo essere stato accostato alla Fiorentina. Senza contratto anche Sergio Asenjo, ex portiere del Villareal (12 presenze la stagione scorsa al Valladolid), mentre si è invece sistemato Kasper Schmeichel, che dopo la decennale militanza al Leicester e la parentesi al Nizza, ripartirà dall’Anderlecht.

L’ufficialità del ritorno di Dalbert in Brasile (annuale all’Internacional, club di massima serie) assottiglia ulteriormente la lista di potenziali occasioni nel reparto arretrato. In attesa di sistemazione c’è un Jerome Boateng fresco trentacinquenne che ha chiuso l’esperienza al Lione dopo una stagione costellata di diversi problemi fisici. Ancora libero Kévin Malcuit a conclusione del contratto annuale con cui si era legato al Ankaragücü, nella SüperLig turca, e svincolato anche Nicolas N’Koulou (quasi 380 presenze tra Serie A e Ligue 1), che lo scorso giugno ha guidato il Camerun con la fascia di capitano al braccio nell’amichevole contro il Messico dopo la conclusione della sua avventura a Salonicco. Tra le potenziali occasioni Made in Premier League, da segnalare l’ex Napoli Axel Tuanzebe (libero dopo l’anno di cadetteria inglese allo Stoke City) ed un Phil Jones da anni finito ai margini del Manchester United.

Più nutrita la pattuglia dei personaggi calcistici in cerca d’autore nel comparto dei centrocampisti. Testa di serie numero uno è Jesse Lingard, trentuno anni ancora da compiere e free agent dopo la stagione con il Nottingham Forest, seguito a ruota dal portoghese Xeka che tre anni fa è stato tra i protagonisti della cavalcata trionfale del Lille in Ligue 1 mentre questa stagione al Rennes ha fatto più che altro da spettatore a causa di un problema alla caviglia. Sul versante italiano, tra i nomi che potrebbero interessare quello di Roberto Pereyra (lungamente corteggiato da diversi club ma ancora senza squadra) uscito dall’orbita Udinese e Roberto Soriano lasciato libero dal Bologna. Per l’angolo sorprese, una chance potrebbero meritarla anche due pedine reduci da un’ottima annata in Eredivisie, sebbene siano annoverabili più tra le fila degli attaccanti: Oussama Idrissi, nel giro della nazionale marocchina, di cui il Siviglia proprietario del cartellino si è forse troppo frettolosamente liberato dopo la stagione chiusa al Feyenoord con sette reti e otto assist, e Anwar El-Ghazi, in doppia cifra l’anno passato con il Psv Eindhoven e seguito anche in Premier League.

A beneficio di chi cerca gol nel serbatoio degli svincolati, il menù propone il campione del Mondo Papu Gomez, libero da impegni contrattuali con il Siviglia, e l’ex centravanti di Celta Vigo e Valencia, Santi Mina, l’ultima stagione in forza all’Al Shabab nel campionato saudita, da cui proviene anche l’ex fromboliere del Porto, Moussa Marega, il quale dopo un biennio all’Al-Hilal è in cerca di sistemazione. Così come Eden Hazard, per cui il quadriennio al Real Madrid è trascorso senza lasciare tracce rilevanti ed a quasi 33 anni potrebbe scegliere di rimettersi in discussione. Per gli estimatori del Made in Italy, sono ancora alla ricerca di un domicilio calcistico Nicola Sansone, Stefano Okaka, Simone Zaza e l’eterno Fabio Quagliarella.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato, occhio agli svincolati: quali sono i "free-agent" più interessanti

Today è in caricamento