rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Calcio

Scambio di persona: Christian Atsu, ex Chelsea, ancora sotto le macerie

Le prime informazioni davano il giocatore ghanese in salvo al Dortyol Hospital, ma a quanto sembra sia lui che il d.s. dell'Hatayspor non sono stati tratti in salvo

Le prime notizie lo davano ricoverato in Ospedale, acciaccato e con alcuni problemi di carattere respiratorio, ma vivo. Ma a quando sembra, si tratterebbe di uno scambio di persona: Christian Atsu, centrocampista-attaccante conosciuto dagli appassionati di calcio per i suoi trascorsi nel calcio inglese, sarebbe ancora sotto le macerie. Ne dà notizia Volkan Demirel, l’allenatore dell’Hatayspor, club in cui milita il giocatore ghanese, che ha lanciato un appello a tutti i media tramite Sports Arena: “Vi prego di non scrivere che è sopravvissuto se non avete notizie certe a riguardo. Tutte le persone coinvolte in questa tragedia hanno famiglie, speranze ed un dolore che sta aumentando. Al momento non abbiamo notizie né su Christian, né sul direttore sportivo Taner Savut e stiamo vivendo momenti difficilissimi. Le persone stanno lavorando giorno e notte, nella speranza di salvare vite umane. E non appena avremo informazioni precise, ve le comunicheremo”. Aumenta pertanto l’apprensione per Atsu, che dovrebbe essere ancora sotto le macerie del palazzo in cui viveva nella regione di Kahramanmaraş, il cui omonimo capoluogo è stato praticamente raso al suolo dal sisma.

Christian Atsu, che lo scorso gennaio ha compiuto 31 anni, ha cominciato la sua carriera nel calcio “pro” nel 2011 con il trasferimento dal settore giovanile del Porto al Rio Ave. Le buone performance offerte con la maglia biancoverde lo hanno portato dapprima a ritornare nel club dei Dragões, quindi a spiccare il volo verso l’Inghilterra: in Premier League ha collezionato oltre 100 gettoni con il Newcastle, a cui vanno sommati un paio di veloci passaggi con la casacca di Everton e Bournemouth, senza dimenticare l’anno in Olanda al Vitesse e un semestre nella Liga spagnola con il Malaga. Nel 2021 si è trasferito nella Saudi Professional League, difendendo i colori del Al-Ra’Ed, per poi accettare le offerte dell’Hatayspor, militante nella massima serie turca. Dal 2012 al 2019 ha indossato con regolarità la maglia della nazionale ghanese per 65 volte, facendo anche parte della spedizione ai Mondiali brasiliani del 2014.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scambio di persona: Christian Atsu, ex Chelsea, ancora sotto le macerie

Today è in caricamento