Mercoledì, 20 Gennaio 2021
Serie A

Inter, Conte studia la rivoluzione: tentazione difesa a 4

Il tecnico nerazzurro potrebbe abbandonare il 3-5-2

Una prima parte di stagione ampiamente al di sotto delle aspettative, con il cammino in Champions League ormai compromesso e soltanto un quinto posto in campionato. L'Inter, presentatasi ai nastri di partenza del torneo come la principale antagonista della Juventus nella lotta al tricolore, sta mostrando fin qui non poche difficoltà nel rispettare le attese, con risultati e prestazioni altalenanti. Ecco così che il tecnico Antonio Conte, per cercare di dare una sterzata ad un'annata che altrimenti rischia di trasformarsi in una clamorosa debacle, potrebbe dar vita ad una vera e propria rivoluzione tattica: via il tanto caro 3-5-2 per passare alla difesa a 4.

Inter, difesa a 4: le possibili soluzioni

Una svolta che sarebbe storica per Conte, che ha fatto della difesa a 3 il proprio marchio di fabbrica nel corso degli ultimi anni, a partire dall'esperienza con la Juventus per poi proseguire con la Nazionale azzurra ed il Chelsea. Le ultime opache prove offerte dalla sua squadra starebbero però facendo meditare l'allenatore, conscio che con l'attuale rosa a disposizione, forse la più ricca tra quelle di Serie A, si possano percorrere strade diverse. Le opzioni infatti non mancano: in una retroguardia a quattro la coppia centrale sarebbe composta da Skriniar (o Bastoni) e De Vrij, con numerose alternative per quanto riguarda invece le corsie esterne. A destra potrebbero giocare Hakimi, D'Ambrosio e Darmian, mentre sulla fascia mancina si contenderebbero il posto Kolarov e Young. Davanti, poi, diverse le soluzioni: dal 4-2-3-1 al 4-3-1-2, passando per il 4-3-3 ed il tradizionale 4-4-2. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter, Conte studia la rivoluzione: tentazione difesa a 4

Today è in caricamento