Venerdì, 23 Aprile 2021

L'Inter e Antonio Conte avanti insieme

Il tecnico resta alla guida dei nerazzurri

Antonio Conte resta in sella. Il tecnico pugliese e l'Inter hanno deciso dopo il meeting di questo pomeriggio di proseguire l'avventura insieme. Non una scelta così scontata visto che da giorni si parlava del possibile addio dell'ex ct con l'ombra di Massimiliano Allegri sempre più a ridosso dei nerazzurri. Un po' come già accaduto alla Juventus nel 2014 quando Marotta chiamò Allegri al posto di Conte.

Oggi il cambio non si è concretizzato. I dissapori emersi nel corso del finale di campionato e ribaditi dopo la finale di Europa League persa contro il Siviglia sono stato accantonati. L'incontro con la proprietà cinese si è tenuto in una villa nei pressi di Varese. Un lungo summit, iniziato poco dopo le15 e terminato alle 18:20. Pochi minuti fa la nota stampa dell'Inter.

"L'incontro di oggi tra il Club e Antonio Conte è stato costruttivo, nel segno della continuità e della condivisione della strategia. Con esso sono state stabilite le basi per proseguire insieme nel progetto".

Ecco il testo di un comunicato che prova a riportare tranquillità in casa Inter dopo una stagione che ha visto i nerazzurri lottare per lo Scudetto e sul fronte europeo. Il Covid-19 ci ha messo lo zampino ma come per l'Inter anche per le altre formazioni. Conte si era lamentato di non essere stato supportato a dovere dal club in alcuni frangenti della stagione che ha comunque visto i nerazzurri lottare nei piani alti. Adesso, dopo il colloquio, la volontà di proseguire insieme, cosa che avevano augurato anche diversi ex nerazzurri, a cominciare da dirigenti e calciatori. L’obiettivo adesso sarà quello di rilanciare ulteriormente un progetto che strizza l'occhio alla Spagna.

Inutile girarci intorno. La possibile vittoria in Europa League sembrava essere un ottimo trampolino per arrivare a strappare Messi al Barcellona. Nonostante il ko il sogno, anzi l'obiettivo, è ancora lì nella mente dei tifosi e degli addetti ai lavori. I segnali sono molteplici. Dall'immagine di messi sul Duomo, alle scelte della famiglia del calciatore di prendere casa a Milano.

Molto dipenderà dalla decisione del Barcellona, anzi dalla forza che la dirigenza blaugrana potrà mettere in campo per convincere l’asso argentino ad essere parte integrante del nuovo corso. Intanto l’Inter riparte da Antonio Conte, dai gol di Lukaku e da quelli di Lautaro Martinez nonostante le sirene di mercato che a ore entrerà nel vivo. C’è da scommettere che Conte abbia chiesto garanzie nell’incontro con la proprietà cinese del club nerazzurro per andare a rinforzare il proprio 3-5-2 e magari andando a trovare le alternative a pedine fondamentali per cercare di essere ancora protagonisti tra poche settimane, possibilmente cercando di competere su tutti i fronti in cui l’Inter sarà chiamata a scendere in campo.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Inter e Antonio Conte avanti insieme

Today è in caricamento