rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Calcio

Covid, Coppa d'Africa a rischio annullamento

La Total Africa Cup of Nations 2021, già slittata di dodici mesi a causa della pandemia, potrebbe essere definitivamente rimossa dal calendario internazionale a causa del peggioramento della situazione sanitaria

Coppa d’Africa a rischio cancellazione? Stando alle ultime indiscrezioni trapelate dalla Francia, l’edizione 2022 potrebbe essere annullata. Al momento non ci sono né conferme, né smentite, ma le problematiche legate alla pandemia ed al diffondersi della nuova variante Omicron lasciano molte incertezze sul regolare svolgimento della competizione che eleggerà la Regina del calcio africano. La manifestazione, che vede il Camerun come paese organizzatore e l’Algeria come detentrice del titolo, dovrebbe ufficialmente scattare il 9 gennaio (per concludersi il 6 febbraio), con i match del girone A che oppongono i padroni di casa al Burkina Faso e l’Etiopia a Capo Verde. Ma una decisione in merito dovrebbe arrivare in tempi brevi, considerando che le nazionali africane dovrebbero avere i propri giocatori con alcuni giorni di anticipo per il ritiro antecedente all’esordio nella kermesse.

Storia travagliata, quella della Coppa d’Africa, alla luce dell’annullamento della competizione schedulata per l’inizio del 2021 causa Coronavirus e slittata di dodici mesi. Già a fine ottobre alcune nazionali avevano sollevato dubbi correlati ai poco rassicuranti sviluppi della pandemia a livello mondiale, ma dopo la riunione della CAF, la Confederazione Africana di Football presieduta Patrice Motsepe (eletto lo scorso marzo per acclamazione) seguente al rapporto ricevuto dalla delegazione che ha posto sotto la lente di ingrandimento la situazione del Camerun paese ospitante, il massimo organismo di Governo del calcio africano ha dato il via libera al regolare svolgimento della Coppa.

A distanza di poco meno di due mesi, però, la situazione sembra aver subito variazioni tutt’altro che irrilevanti. Se da una parte non sono state ravvisate criticità a livello “impiantistico”, la variante Omicron del Covid sviluppatasi proprio in Africa non lascia affatto dormire sonni tranquilli. Senza contare la presa di posizioni di alcuni club di Premier League, che oltre a perdere per diverse settimane alcuni giocatori importanti, in ottemperanza alle nuove stringenti normative anti-Covid sarebbero obbligati a sottoporre agli atleti rientrati in Europa ad un periodo di quarantena, che allungherebbe così le tempistiche di rientro nell’elenco dei convocati per i match di campionato. In attesa di comunicazioni ufficiali, la Coppa d’Africa resta regolarmente inserita nel calendario delle competizioni internazionali. Resta da capire se la CAF sia eventualmente disposta a ragionare su un ulteriore slittamento della kermesse, come accaduto nel 2019, quando l’edizione numero 32 venne giocata in estate dal 21 giugno al 19 luglio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Coppa d'Africa a rischio annullamento

Today è in caricamento