rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Calcio

Cosenza-Reggina, torna il derby calabrese: numeri, curiosità e dove vederlo in tv

Si apre questa sera alle 20.30 la 12a giornata di serie B: diretta su Sky Sport Uno e Sky Sport 252. Galabinov mette i Lupi nel mirino, ma occhio ai rossoblu in casa: 13 punti sui 15 possibili nelle 5 gare disputate finora al San Vito-Marulla

Inizia oggi la 12a giornata di andata di serie B. Questa sera alle 20.30 c'è il derby calabrese Cosenza – Reggina. Diretta su Sky Sport Uno (satellite, digitale terrestre e internet) e Sky Sport 252 (satellite e internet). Telecronaca di Davide Polizzi.

Sarà l'edizione n° 37 della sfida fra Cosenza e Reggina: nei 36 precedenti sono state 12 le vittorie rossoblù, 15 i pareggi, 9 le affermazioni amaranto. I cosentini fanno parte della ristretta élite delle quattro formazioni imbattute di questo campionato dopo 11 giornate. Ben 13 punti sui 15 possibili nelle 5 gare disputate finora al San Vito-Marulla: soltanto il Frosinone è uscito indenne lo scorso 16 ottobre, pareggio per 1-1. Come i rossoblù, Pisa, Lecce e Monza. L’ultimo ko interno dei Lupi risale al 7 maggio scorso, affermazione 3-0 del Monza.

Il Cosenza è una delle due compagini cadette 2021/22 che segnano con meno giocatori alla 11° giornata: 5 i marcatori rossoblù, fanalino di coda assieme al Cittadella. Dopo 11 giornate sono 18 invece i calciatori cadetti rimasti sempre in campo 90’ in ciascuna gara, di cui 7 portieri ed 11 di movimento. Due saranno in campo stasera, uno per parte: Rigione tra i rossoblù e Cionek fra gli amaranto.

Cosenza-Reggina è una sfida da poli opposti per espulsioni a favore: il Cosenza non ne ha ricevuta alcuna finora, come Crotone, Monza e Frosinone, la Reggina comanda la graduatoria a quota 4.

Reggini con la porta chiusa fuori casa da 202’: ultima rete subita da Lucca in Pisa-Reggina 2-0 del 2 ottobre scorso, 68’ su rigore. Poi si contano i residui 22’ a Pisa e le gare vinte a Vicenza (1-0) e Perugia (2-0).

Andrej Galabinov, tra i calciatori di unico passaporto, è salito – in solitario – al terzo posto della classifica marcatori tra i giocatori stranieri di Serie B, dal 1929/30 ai giorni nostri: 63 le reti del bulgaro, staccando a 62 Giulio Ebagua; ora nel mirino il secondo posto, quota 69, di Jeda; irraggiungibile ancora il primo, quota 97 di Pablo Granoche. Sono esclusi Moscardelli e Margiotta, rispettivamente nati in Belgio e Venezuela, ma anche di passaporto italiano. Con 11 punti portati alla causa amaranto grazie ai suoi gol determinanti, Galabinov è il calciatore più decisivo dell’attuale stagione cadetta, finora.

Federico Ricci vicino alla presenza numero 200 in carriera con squadre italiane: finora ne conta 199, di cui 49 in Serie A, 128 in Serie BKT, 13 in Coppa Italia, 6 in coppe europee e 3 in altri tornei post-season, raccolte con le maglie di Roma, Crotone, Sassuolo, Genoa, Benevento, Spezia, Monza e Reggina. Esordio assoluto datato 1 dicembre 2013 in serie A, Atalanta-Roma 1-1.

Primo confronto tecnico ufficiale tra Marco Zaffaroni ed Alfredo Aglietti. Attenzione, però, al novembre di mister Aglietti, da sempre per lui il più “complicato” nell’anno solare: 1,18 la media punti partita, con score di 7 vittorie, 17 pareggi e 8 sconfitte in 32 match disputati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosenza-Reggina, torna il derby calabrese: numeri, curiosità e dove vederlo in tv

Today è in caricamento